Gaeta - Bus Sociale

Bus+sociale  locandina

A Gaeta Medievale parte il Bus Sociale, importante iniziativa nell’ambito delle politiche di Welfare dell’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Cosmo Mitrano. Obiettivo: agevolare la mobilità delle persone anziane (over 65) e delle persone diversamente abili nel centro storico di Gaeta, garantendo loro il diritto all’accessibilità e alla fruibilità dei luoghi e dei servizi in una delle zone meno servite dal trasporto pubblico per la morfologia del territorio.

Un progetto di alta valenza sociale che sarà avviato in forma sperimentale dall’8 luglio fino al 31 agosto 2016, e che garantirà un servizio navette quotidiano completamente gratuito, dal lunedì al sabato, dalle 8.30 alle 12.30, ad uso esclusivo delle persone anziane e diversamente abili.

Per usufruirne sarà sufficiente esibire al conducente un documento d’identità o la documentazione sanitaria attestante invalidità civile e dello “stato di handicap” (L.104/92). Nel caso di persone assistite, l’accesso sarà esteso anche all’accompagnatore.

Al fine di assicurare l’accessibilità agli utenti più in difficoltà e mantenere una dimensione relazionale protetta, il servizio sarà realizzato con un pulmino attrezzato per diversamente abili, con disponibilità di 8 posti di cui 2 riservati ad utenti in sedia a rotelle.

“Diamo il via, in forma sperimentale nei mesi di luglio e agosto, al Bus Sociale, un pulmino gratuito adeguatamente attrezzato per venire incontro alle persone anziane e diversamente abili nelle loro esigenze di mobilità quotidiana, all’interno di un quartiere dove la mobilità è resa complessa dalla morfologia del territorio. Abbiamo pensato al Bus Sociale perché il diritto all’accessibilità ed alla fruibilità dei luoghi e dei servizi appartiene a tutti! Perché la mobilità all’interno del proprio quartiere è un diritto di tutti! Parte nel periodo estivo, sicuramente il più difficile per la mobilità cittadina considerati i flussi turistici, ed è attivo tutti i giorni dal lunedì al sabato, per poter essere davvero utile! Anche così Gaeta cambia!”

“Sono evidenti a tutti – sottolinea il Primo Cittadino – le difficoltà nell’attuale momento storico a realizzare politiche di Welfare di ampio respiro, ad ogni grado di governo: centrale, regionale, provinciale e comunale. La nostra Amministrazione, tra mille difficoltà oggettive, sta comunque portando avanti il proprio programma “Welfare ed Economia”, finalizzato al benessere sociale e alla ripresa economica. Varie le iniziative promosse e le azioni di governo condotte per il raggiungimento di tali finalità”

“In primis – spiega il Sindaco – una riduzione della pressione fiscale locale: come si evince dal bilancio di previsione 2016/18, la T.A.R.I. a carico delle utenze domestiche è ridotta a circa il 7%. Inoltre è stata introdotta un’aliquota agevolata per le abitazioni locate con contratto a canone concordato, stipulato ai sensi dell’art. 2, comma 3, della legge 9/12/1998 n.431. Agevolata rispetto agli immobili oggetto di locazione ordinaria. Infine sono state confermate tutte le riduzioni e agevolazioni stabilite lo scorso anno con il regolamento sulla disciplina della Tassa Rifiuti (TARI,) approvato dal Consiglio Comunale, nella seduta del 4 settembre 2014. Persone svantaggiate, famiglie numerose e “ricicloni” attenti, continueranno, quindi, ad usufruire di particolari riduzioni dell’imposta sui rifiuti. Ma riduzioni e agevolazioni sono previste anche per IMU,TASI, Cosap. La nostra la politica sociale a favore delle famiglie, in particolare di quelle più bisognose, vede all’attivo il rinnovo della convenzione con l’Ospedale Bambino Gesù di Roma. per il Centro di Consulenza Specialistica Pediatrica. Un Centro al servizio di tutte le famiglie del comprensorio, e gratuito per i bambini residenti a Gaeta, in quanto il Comune, verso i propri cittadini si assume ogni onere di spesa. Ricordiamo poi il progetto Cicogna Verde, realizzato con fondi comunali, avviato nel 2015, confermato per il 2016 con la nuova denominazione Cicogna amica: ad ogni nuovo nato, residente nel Comune di Gaeta, viene assegnato un buono del valore di 50 euro da spendere entro 12 mesi, per l’acquisto di prodotti per l’infanzia, presso le farmacie e le farmosanitarie che hanno aderito all’iniziativa comunale. Ed ancora: i contributi per l’acquisto di biciclette a favore dei minori di anni 16; la Family Card, uno strumento innovativo che migliora la gestione dei contributi comunali a favore delle famiglie svantaggiate, impedisce l’uso improprio delle risorse pubbliche sociali garantendone la razionalizzazione ed il monitoraggio, consiste in una tessera magnetica precaricata con fondi comunali, che sostituendo i tradizionali contributi, potrà essere utilizzata dai beneficiari per acquistare generi di prima necessità quali alimenti, medicine e prodotti parafarmaceutici; la Gaeta Young Card, distribuita attraverso l’Informagiovani Comunale, una tessera gratuita che consente ai giovani fino a 25 anni di usufruire di riduzioni e offerte speciali nei negozi convenzionati della città, grazie alla Gaeta Young Card è possibile anche visitare gratuitamente alcuni siti storici e monumenti. Oggi aggiungiamo un nuovo tassello a questo puzzle di iniziative sociali con l’avvio del Bus Sociale”.

“Vogliamo rafforzare sul nostro territorio la dimensione di comunità solidale – conclude – sviluppare un sistema di protezione sociale in grado di prendersi cura, sostenere e proteggere le persone più fragili e bisognose. Mantenendo sempre alta l’attenzione alla qualità della vita dell’intera popolazione”.