contatore statistiche per siti
giovedì, 5 dicembre 2019

Gino Paoli in concerto a Gaeta

 

Il 21 agosto

 

Appuntamento mercoledì 21 agosto alle ore 21 a Gaeta (LT) con Gino Paoli che sarà affiancato, sul palco dell’Arena Virgilio (Piazza XIX Maggio), da 3 grandi del jazz italiano, i musicisti Rita MarcotulliAlfredo Golino e Ares Tavolazzi – uniti sotto il nome diTri(o)Kàla, in uno spettacolo incentrato sulla sua intramontabile produzione, a cominciare dai grandi successi come Sapore di sale,Senza fine e Quattro amici.

I biglietti per il concerto sono disponibili online sul circuito TicketOne e nelle prevendite abituali, per tutte le info: www.arenavirgilio.it, Info line: 3286134275.

L’artista, che festeggia quest’anno i 60 anni di carriera, ha pubblicato in aprile il nuovo doppio disco “Appunti di un lungo viaggio” su etichetta Warner Music, e prodotto da Aldo Mercurio e Danilo Rea in collaborazione con Parco della Musica Records.

Il primo CD, intitolato “Canzoni interrotte”, raccoglie nuovi brani inediti con gli arrangiamenti di Danilo Rea e il contributo della Roma Jazz String Orchestra diretta dal M° Marcello Sirignano, mentre nel secondo, “I Ricordi”, sono riunite le sue più celebri canzonirivisitate insieme a tre grandi jazzisti come Rita Marcotulli (pianoforte), Alfredo Golino (batteria) e Ares Tavolazzi (contrabbasso), e accompagnati sempre dalla Roma Jazz String Orchestra.

Un lavoro per “buttare via tutte le convenzioni” e “arrivare all’essenziale” della canzone, perché, come spiega Paoli, “quando si sente che è il momento, si deve andare avanti a cercare, e io non sono mai stanco di cercare”. “Ormai tutti i limiti sono stati trasgrediti, non dai poeti, dagli scienziati o dagli artisti, ma dagli idioti. A questo punto l’artista, che per sua natura è un trasgressore, cosa può fare? Non gli resta che un solo un limite: sé stesso, il suo lavoro. Allora può buttare via tutte le convenzioni per cambiare la forma canzone, per arrivare all’essenziale, senza ripetizioni, senza iterazioni, senza trucchi di nessun genere”, commenta Gino Paoli. “L’artista deve trovare un’altra maniera di usare le parole e le note, per esprimere essenzialmente quello che per lui è importante. E quando lo ha fatto, deve fermarsi: interrompersi quando non sono necessarie altre parole e altre note”.

APPUNTI DI UN LUNGO VIAGGIO – TRACKLIST:

CD 1 – CANZONI INTERROTTE: 1. Estate (L’avventura / Estate Movimento 1 (Strumentale) / Non dire che mi ami / Estate Movimento 2 (Strumentale) / E m’innamoro ancora / Estate Movimento 3 (Strumentale) / Aspettami / Il mio amore sbagliato / Io ti amo di più), 2. Inverno (Quando avevo vent’anni / Inverno Movimento 1 (Strumentale) / Eravamo sempre insieme / Ho incontrato la tristezza / Inverno Movimento 2 (Strumentale) / Voglio morir malato), 3. Primavera (Noi del mare / Amico mio / La mia donna è la libertà / Primavera Movimento 1 (Strumentale) / Due cani in chiesa), 4. Autunno (Autunno Movimento 1 (Strumentale) / Un anno un’ora un minuto / Uno come me / Autunno Movimento 2 (Strumentale) / Quando me ne andrò).

CD 2 – I RICORDI: 1. Che cosa c’è, 2. Sassi, 3. Il mare, il cielo, un uomo, 4. Sapore di sale, 5. Questione di sopravvivenza, 6. La gatta, 7. Ritornerai, 8.Fingere di te, 9. Senza fine, 10. In un caffè, 11. Una lunga storia d’amore, 12. I ricordi, 13. Il cielo in una stanza, 14. Ti lascio una canzone.