La Guardia Costiera di Terracina nella serata della scorsa domenica è stata impegnata in un soccorso di una unità da diporto acirca 7miglia di distanza dalla costa sul litorale di San Felice Circeo. Sotto il coordinamento della sala operativa, la motovedetta in servizio di ricerca e soccorso, è intervenuta, dunque, per prestare assistenza ad una donna colta da malore a bordo di un natante da diporto, partito poco prima da Ponza e diretta al Circeo dopo aver effettuato una breve gita.

Raggiunta l’unità da diporto, i militari hanno provveduto al trasbordo della donna nonostante il mare grosso che rendeva le operazioni particolarmente difficoltose.

Dopo aver messoin sicurezza le persone presenti a bordo, i militari, nel corso degli accertamenti di rito svolti in questi casi, avevano modo di scoprire che il natante soccorso era uno dei noleggiatori abusivi che durante il periodo estivo organizzano,senza titoli e senza le previste autorizzazioni, gite giornaliere presso le isole pontine, facendo pagare ignari malcapitati per un giro turistico tutt’altro che in sicurezza.

Al termine del controllo, al noleggiatore abusivo veniva elevata unasanzione amministrativa di oltre 3 mila euro.