contatore statistiche per siti
sabato, 15 dicembre 2018

Pallamano, la Mfoods Carburex Gaeta espugna Cingoli e torna a sorridere

 

Coach Onelli: «Ottima difesa e tanto cuore, vittoria importantissima per il futuro»

 

Ci sono vittorie che non si costruiscono in 60 minuti. Ma in ore, giorni, settimane, e si costruiscono anche mentre perdi gare precedenti. Quando gli errori si traducono in sconfitte solo sulla carta, non nella mente, perché lì diventano insegnamenti. La MFoods Carburex Gaeta con sconfitte sulla carta aveva dovuto fare i conti per ben tre volte consecutive, contro Trieste, Fondi e Cassano Magnago, ma sempre imparando qualcosa di più, migliorando sempre di più, terminando ogni gara forte del valore messo in campo e premiata dagli applausi del pubblico. Rimanendo, però, sempre a bocca asciutta. Stavolta no. Stavolta, al cospetto del tignoso Cingoli, che solo pochi giorni prima aveva saputo mettere in seria difficoltà la Junior Fasano, i gaetani hanno messo in pratica quanto appreso nel corso delle settimane, stringendo i denti senza arrendersi e rimanendo lucidi fino a 60 secondi dal termine, dopo aver colmato un gap di 3 reti per sei volte nell’arco dell’incontro, e in quei 60 secondi siglando le due reti che hanno portato alla vittoria.

Difesa attenta e arcigna, attacco cinico ed efficace, trascinato dai tiri dalla distanza di Mougits, top scorer in doppia cifra a quota 10, e dalla velocità in contropiede di Lombardi, 9 reti siglate. E poi le brillanti prestazioni dei portieri, Amendolagine nel primo tempo e soprattutto Scavone negli ultimi minuti di gioco, capace di neutralizzare in situazione di parità ben tre tentativi di realizzazione, a due passi da Strappini e Mangoni. Ecco servita la ricetta del successo dei ragazzi di coach Onelli.

LA CRONACA – Partenza col piede giusto per gli ospiti, subito in vantaggio sul 2-0 grazie a Lombardi e Mougits, con la complicità della difesa e delle parate di Amendolagine. Il primo sigillo marchigiano arriva infatti dopo 5’38’’, e dà il via ad un capovolgimento di fronte, che stavolta vede i laziali restare a guardare per 5 giri di lancette, subendo un netto 5-0 (5-2 al 10’). Il team di Nocelli sembra aver intrapreso la strada giusta, e mantiene a bada gli avversari con un vantaggio che raggiunge anche il +4, 9-5, sfruttando gli interventi tra i pali di Colleluori. Ma è proprio in questo momento che Marino e compagni suonano la carica, ricucendo con costanza lo strappo fino a raggiungere il nuovo pari, 10-10 al 24’. Si prosegue con un botta e risposta, e si ritorna negli spogliatoi sul 13-13.

Il 4-0 dei padroni di casa ad inizio ripresa costringe ancora una volta all’inseguimento i pontini, che provano ad avvicinarsi ma devono attendere il 15’ per raggiungere l’obiettivo (20-20). I cingolani tentano una nuova fuga, ma Scavone nega loro la gioia del gol, al contrario dei gaetani che invece festeggiano per due volte il sorpasso di misura. Al 20’ si torna sulla parità, 23-23, al 25’ si passa al 25-25, minuto 26 ed è 26-26, dopo la rete di Amato e le parate di Scavone su Strappini e Mangoni. I minuti scorrono, il punteggio non cambia, mentre l’estremo difensore biancorosso continua ad abbassare la saracinesca. Arriva il time out chiamato da Onelli, e al ritorno in campo Mougits firma il 26-27. Adesso è Nocelli a fermare tutti, mancano 22’’ e il Cingoli ha nelle proprie mani la possibilità di conquistare almeno un punto. Il tecnico locale sceglie di giocare con l’extra player, i suoi ragazzi organizzano l’attacco. Un passaggio, però, va a vuoto, Amato è lesto nell’intercettare il pallone e in contropiede si invola verso la porta sguarnita. È tutto facile, e la rete del 26-28 fa calare il sipario.   

Grazie a questo risultato, il Gaeta si allontana dalla zona rossa, salendo in quartultima posizione con 5 punti all’attivo, in coabitazione con l’Alperia Merano.

IL COMMENTO DI COACH ONELLI – «È stata una buona partita, abbiamo avuto qualche problema in attacco ma grazie ad un’ottima difesa siamo riusciti a spuntarla. Convincente la prestazione di tutti, con grande cuore, e questo ci ha consentito di vincere una gara importantissima per il futuro».

PROSSIMO APPUNTAMENTO – La MFoods Carburex Gaeta non scenderà in campo sabato prossimo, 24 novembre, contro il Pressano, impegnato nella Challenge Cup, ma recupererà questo incontro mercoledì 5 dicembre, alle ore 15.00, tra le mura amiche del Palasport di Fondi. Il prossimo appuntamento è previsto quindi per sabato 1° dicembre, quando si andrà a far visita all’Acqua&Sapone Junior Fasano.

CINGOLI – MFOODS CARBUREX GAETA 26-28 (p.t. 13-13)

CINGOLI: Ilari 1, Garroni 4, Nocelli 6, Mangoni 2, Camperio, Trillini, Colleluori, Latini, Strappini 5, Gentilozzi, Alvarez 6, Randes 1, Matijasevic 1, Ciattaglia. All. Nocelli

MFOODS CARBUREX GAETA: Scavone, Maggiacomo, Amendolagine, Di Giulio 2, Cascone, Ponticella, Uttaro, Marino 2, La Monica, Miceli, Lombardi 9, Amato 5, Mougits 10, Antonio. All. Medina-Onelli

ARBITRI: Di Domenico-Fornasier