La Questura di Latina continua nella propria attività di controllo e vigilanza nell’intera provincia finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati.

Dall’11 al 17 ottobre 2020 la Questura di Latina ha messo in campo oltre 220 equipaggi della Polizia di Stato, cui si sono aggiunte anche 6unità del Reparto Prevenzione Crimine “Lazio”, che hanno permesso di identificare, nel corso di 96 posti di blocco, 1346 persone, controllare 641 veicoli ed elevare 70 contravvenzioni per violazioni al codice della strada, con il ritiro di 7 carte di circolazione e 4 patenti.

Un pluripregiudicato del capoluogo è stato arrestato per evasione dal regime degli arresti domiciliari cui era sottoposto.

Inoltre, dopo  scrupolose indagini condotte dalla Squadra Mobile a seguito di una rapina ad una gioielleria di Pontina perpetrata con efferata violenza verso i proprietari, è stata sgominata una banda di rapinatori . Il gruppo criminale era organizzato e pronto a colpire ancora, l’operazione dei poliziotti ha disinnescato il pericolo di ulteriori azioni criminose e violente.

Sono state arrestate due persone una terza è attivamente ricercata mentre cinque persone sono state denunciate in stato di libertà .

Sono state inoltre denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria ulteriori 9 persone per reati che vanno dalla minaccia, alla truffa informatica, alla violazione degli obblighi familiari e uno per la violazione degli obblighi di Sorveglianza Speciale di P.S. cui è sottoposto. Infine è stato sequestrato un piccolo quantitativo di sostanza stupefacente del tipo cocaina che ha portato al deferimento del giovane che ne era in possesso all’Autorità Amministrativa per gli ulteriori provvedimenti di competenza.

Ancora, il Questore di Latina nella continua azione di Polizia ha proposto una misura di prevenzione personale al Tribunale di Sorveglianza di Roma nei confronti di Gina Cedrone e del marito Umberto Pagliaroli. Il Tribunale ha accolto la richiesta del Questore irrogando la misura della Sorveglianza Speciale di Polizia con obbligo di soggiorno nel comune di residenza per  un anno.

Il Questore ha  emesso 4 avvisi orali nei confronti di altrettanti uomini residenti nella provincia pontina: R.S. di anni 40 nato a Roma e residente ad Aprilia (LT), con precedenti per stupefacenti, violazione degli obblighi di assistenza familiare, atti persecutori, minacce, sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare;​L.D. di anni 27 nato a Priverno (LT) ed ivi residente, attualmente detenuto, con precedenti penali per furto aggravato, appropriazione indebita, danneggiamento violazione di domicilio, evasione, violazione Legge sulle armi, possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli;​ C.G. di anni 51 nato in Terracina (LT) ed ivi residente attualmente detenuto, con precedenti penali rapina aggravata, estorsione, danneggiamento, evasione, violazioni alle prescrizioni della Sorveglianza Speciale di P.S., lesioni, stupefacenti, violenza, resistenza ed oltraggio a P.U., maltrattamenti in famiglia, percosse, atti persecutori, violazione degli obblighi di assistenza familiare, guida senza patente e sotto l’influenza dell’alcool, violazione di domicilio, violenza privata; 

F.A. di anni 21 nato a Gaeta (LT) e residente ad Itri, con precedenti per furto aggravato, resistenza a P.U., maltrattamenti in famiglia.