contatore statistiche per siti
mercoledì, 26 febbraio 2020

Prague Open Beach Handball Tournament: podio sfiorato per il Gaeta Handball 1984

 

 
Si conclude al 4° posto l’esperienza in quel di Praga per Raimondo Valente ed Antonio D’Ovidio, in rappresentanza del Gaeta Handball 1984 al torneo EBT ‘Winter Prague Open Beach Handball’, i quali hanno indossato i colori della squadra locale del Coco Jamboo.
 
All’esordio subito una vittoria convincente, seppur sudata, contro gli esperti slovacchi del Balons Gang per 0 – 2 (13:14, 12:14), poi la riconferma agli shoot out contro 2 – 1 (17:27, 15:10, 10:8 ) contro la formazione polacca della UKS GOKiS Kąty Wrocławskie Junior che permette al duo D’Ovidio – Valente di piazzarsi al primo posto del girone.
 
Questa seconda vittoria è frutto della prestazione più bella della formazione Ceca che, spinta dalle innumerevoli parate di D’Ovidio nel secondo set che esaltavano il numeroso pubblico presente, portava Petr Hosta e compagni alla lotteria degli shoot out, con quest’ultimo che parava proprio quello decisivo.
 
Arrivano così i quarti di finale contro la compagine ceca del Rukax Army ed il terzo successo consecutivo grazie al 2-0 di misura ma sempre gestito con grande consapevolezza (14:13, 17:12).
 
In semifinale arriva la prima sconfitta del torneo contro la forte formazione polacca del Damy Rade Inowroclaw, capace di esprimere davvero un ottimo gioco di squadra ed un beach handball piacevole da vedere, ed imporsi per 2-0 ( 12 : 26, 10 : 24 ) al termine di una gara molto corretta ed arbitrata benissimo dal duo Jesper Stumpfe – Bjarne Deiters.
 
Sarà finale per il 3°/4° posto contro gli ungheresi del Fervas, formazione super corretta e che durante il match ha incarnato il principio del beach handball, ovvero il fair play, in moltissimi frangenti, rispettando direttori di gara ed avversari.
 
Primo set super equilibrato ma a spuntarla sono i biancoverdi con un 21-20 di misura e la parata sul tiro di Adam Jurik allo scadere, che avrebbe regalato il 22-21 per i ragazzi del Coco Jambo, poichè nel ruolo di specialist.
 
Nel secondo set, gli italiani sono ormai stremati mentre gli ungheresi non sembrano nemmeno affaticati e si aggiudicano la medaglia di bronzo meritatamente ed al termine del match è grande fair play tra le due formazioni, la coppia arbitrale Edyta Jaworska – Anna Gawel e la delegata EHF Lada Trojkova.
 
Al termine del match parla coach Antonio Viola presente anch’egli alla manifestazione: ”È stata davvero una bella esperienza per i nostri ragazzi, i quali si sono immersi in una nuova realtà ed hanno mostrato interessanti sprazzi di beach handball. Abbiamo unito come sempre sport, turismo ed integrazione. Personalmente mi sono divertito nel vedere i diversi tipi di beach handball espressi e devo dire che in Polonia stanno lavorando davvero molto bene sia a livello maschile che femminile e non mi sono dispiaciuti nemmeno i ragazzi del Fervas ed i miglioramenti delle ragazze inglesi. A livello di società, siamo venuti a Praga per promuovere il nostro torneo Ebt che si terrà dal 9 al 12 Luglio ed abbiamo riavviato contatti con le ragazze del London GD Handball Club che speriamo di rivederle a Gaeta così come le slovacche del Kanonierky Beachhandballteam, i nostri storici amici del Camelot Handbal ed i ragazzi slovacchi del Balons Gang venuti in quel di Gaeta qualche anno fa, mentre sarebbe davvero un onore ed un piacere avere nuove squadre come i nostri compagni di squadra del Coco Jamboo quali ringraziamo per l’ospitalità, i simpaticissimi ragazzi del Klub Sportowy Lakers Powidz ed i loro connazionali dell’UKS GROM Jasienica, i forti atleti del SPRP Damy Radę Inowrocław, i correttissimi ungheresi del Hálószaggató Fervas BHC, le forti polacche del Pyrki Poznań e squadre piene di giovani come le polacche del BHT Byczki Kowalewo Pom., i forti e giovani polacchi del UKS GOKiS Kąty Wrocławskie Junior e tutti colori che abbiamo incontrato al torneo Winter Prague Open Beach Handball e coloro che vogliano conoscere il nostro torneo e la nostra città. Ora continuiamo a lavorare per la Calise Cup 2020 e proveremo anche a formare una delegazione per il torneo Ebt in quel di Zagabria, Jarun Cup 2020, per promuovere ancor di più la nostra manifestazione”.