Terracina festeggia la Madonna del Carmine e San Rocco. La Festa della Madonna del Carmine, o Festa del Mare, occupa un posto speciale nel folklore terracinese, in quanto la Madonna del Carmine fu assurta, dall’inizio del secolo scorso, a patrona della comunità dei pescatori.

La Santa Messa e la successiva processione a mare (che partendo dalla chiesa percorre le vie del centro fino a giungere al porto, nei pressi del molo) quest’anno, causa Covid, si svolgeranno in forma ridotta. Sono solo 200 i posti nella Chiesa del SS. Salvatore (nel quartiere Borgo Pio, in pieno centro) per assistere, alle ore 19, alla celebrazione presieduta dal vescovo Mariano Crociata. Una volta raggiunto il numero si potrà assistere alla messa attraverso un maxi schermo in piazza Garibaldi dove saranno allestiti altri 200 posti.

Dopo la celebrazione al via la processione, senza la partecipazione dei fedeli, fino al porto passando per via Roma, viale della Vittoria, via Alessandro Manzoni e via del Molo. Alle 21 l’imbarco delle immagini con la processione a mare. Alle 22.30 i fuochi pirotecnici e il rientro in chiesa.

L’evento è organizzato dall’Associazione Maria Santissima del Carmelo, dalla cooperativa pescatori La Sirena e dalla cooperativa dei Pescatori di Terracina.