Disagio abitativo: contributi economici distrettuali, l’avviso pubblico

0
456

Stanziati 200mila € per il “Disagio Abitativo”. Contributi economici distrettuali a beneficio dei cittadini residenti nei Comuni che compongono il Distretto Socio-Sanitario LT/5 che rientrano nei parametri indicati dall’avviso pubblico.

“Anche per il Disagio Abitativo – commenta il Sindaco Cosmo Mitrano – abbiamo provveduto ad adottare lo stesso parametro utilizzato per l’altro avviso pubblico distrettuale, ossia, Contrasto alla povertà, rimodulando ed ampliando la platea dei beneficiari dei contributi erogati. Una scelta ampiamente condivisa dai colleghi Sindaci dei Comuni che compongono il Distretto Socio-Sanitario LT/5 e che ringrazio per la proficua sinergia che ci consente di mettere in campo tutte quelle iniziative a sostegno delle persone più vulnerabili e bisognose di un nostro sostegno e di una maggiore attenzione. Per il Disagio Abitativo – prosegue Mitrano – abbiamo previsto un incremento sostanziale delle risorse stanziate andando, contestualmente, a prevedere l’estensione dell’ISEE fino a 10mila € e la riduzione della residenza da tre ad un anno. Misure che ci permettono di raggiungere più persone dinanzi una crescente richiesta. Mettiamo in campo ogni azione che possa in qualche modo alleviare chi ne ha veramente bisogno dal grave disagio economico e sociale acuito anche dalla pandemia”.

“Interveniamo sul disagio abitativo – sottolinea l’Assessore alle Politiche comprensoriali Gianna Conte – con l’intento di sostenere quelle persone e famiglie che stanno vivendo una condizione socio – economica difficile. Tentiamo di arginare una difficoltà che spesso si manifesta anche in dinamiche progressive di insicurezza occupazionale o relazionale e di processi di trasformazione delle strutture familiari e sociali. Il Distretto Socio-sanitario LT/5 – conclude Conte – anche in questa circostanza, grazie una puntuale programmazione ed attenta gestione delle risorse economiche, contribuisce ad assicurare alla popolazione residente, la disponibilità e l’accesso ai servizi e alle prestazioni di tipo sanitario, socio-sanitario e sociale secondo criteri fondamentali di equità ed accessibilità”.

Possono presentare domanda per la concessione dei contributi in questione, tutti i cittadini che siano in possesso dei seguenti requisiti:

·         Cittadinanza italiana o di un Paese dell’Unione Europea ovvero, nei casi di cittadini non appartenenti all’Unione Europea, possesso di un regolare permesso di soggiorno;

·         Titolarità di un contratto di locazione ad uso abitativo primario per un alloggio sito in uno dei 9 Comuni del Distretto Formia-Gaeta, stipulato ai sensi dell’Ordinamento vigente e regolarmente registrato presso l’Agenzia delle Entrate;

·         Residenza in uno dei 9 Comuni del Distretto Formia-Gaeta, nonché nell’alloggio oggetto del contratto di locazione, da almeno 1 anno;

·         Non aver ottenuto, alla data di presentazione della domanda, l’attribuzione di altro contributo per il sostegno alla locazione da parte di enti locali;

·         ISEE del nucleo familiare non superiore ad € 10.000,00;

·        Non essere assegnatario anche da parte di uno solo dei componenti il nucleo familiare, di unità immobiliari realizzate con contributi pubblici o con finanziamenti agevolati, in qualunque forma concessi dallo Stato o da Enti Pubblici;

·         Non aver stipulato contratti di locazione relativi ad unità immobiliari incluse nelle categorie catastali A/1, A/7,  A/8 e A/9;

·         Non essere assegnatario e/o titolare di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica destinati all’assistenza abitativa anche da parte di uno solo dei componenti il nucleo familiare;

·         Non aver ottenuto l’assegnazione in godimento di unità immobiliare da parte di cooperative edilizie a proprietà indivise;

·         Non essere titolare, anche da parte di uno solo dei componenti il nucleo familiare, del diritto di proprietà o di altro diritto reale di godimento su unità immobiliare sita nella Regione Lazio adeguata alle esigenze del nucleo familiare (art. 20, Regolamento Regionale del Lazio di assegnazione ERP n. 2 del 20/09/2000);

Ulteriori dettagli ed approfondimenti, così come le informazioni utili, i termini, i moduli da scaricare e compilare ed inviare, sono consultabili sul sito istituzionale del Comune di Gaeta, alla voce Distretto Socio-Sanitario nella sezione “Avvisi Distretto Socio-Sanitario LT/5:

https://www.comune.gaeta.lt.it/Distretto-Socio-Sanitario-LT-5/AVVISI-DISTRETTO-SOCIO-SANITARIO-LT-5

E’ possibile inoltre rivolgersi presso gli uffici distrettuali:

Sede del Distretto LT/5PIAZZA XIX MAGGIO, GAETATel. 0771/469448
Comune di FormiaVia Rubino – piazzetta delle erbeTel. 0771/778613
Comune di GaetaPiazza XIX MaggioTel. 0771/469465
Comune di MinturnoVia Principe di Piemonte,1Tel. 0771/6608263
Comune di ItriP.zza Umberto, 1Tel. 0771/732120
Comune di SS. Coma e DamianoL.go E. De Nicola, 5Tel. 0771/607829
Comune di CastelforteP.zza Municipio,1Tel. 0771/607925
Comune di Spigno SaturniaP.zza Dante,1Tel. 0771/64021 (8)
Comune di PonzaP.zza Pisacane, 1Tel. 0771/80108
Comune di VentoteneP.zza Castello, 1Tel. 0771/85014