8 dicembre, Gaeta culla del dogma dell’Immacolata Concezione

0
154

cappelletta_oroL’Arcidiocesi e la città di Gaeta sono la culla del dogma dell’Immacolata Concezione, come disse il Santo Padre Giovanni Paolo II durante la storica visita del 25 giugno 1989.

Da Gaeta, infatti, il Beato Pio IX, durante il periodo della sua permanenza in città nel 1848, pregando davanti alla bella immagine dell’Immacolata nella Cappella d’Oro, andò confermandosi nella definitiva decisione della proclamazione di quel dogma.

Sempre da Gaeta, il 2 febbraio 1849, emanò l’enciclica Ubi Primum, con la quale chiedeva a tutti i Vescovi della Chiesa di esprimere il proprio parere in merito. Il risultato di quel “concilio di carta“, come lo aveva definito San Leonardo da Porto Maurizio fu la solenne proclamazione del dogma.

Solo quattro anni dopo questa solenne dichiarazione, quasi a conferma e sigillo, la Vergine Santissima, presso la grotta di Lourdes, alla fanciulla Bernadette Soubirous che con insistenza chiedeva il nome di colei che si era degnata di apparirle, elevando gli occhi al cielo e con soave sorriso rispose: “Io sono l’Immacolata Concezione“.