‘A Gonfie Vele contro il Cancro’, da Gaeta il viaggio di Nave Italia

0
45
Nave Italia
Gaeta porto di partenza il 24 luglio di ‘A Gonfie Vele contro il Cancro’, progetto, giunto alla quinta edizione, rivolto ai piccoli pazienti di Oncoematologia dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.
Sedici bambini e adolescenti di età compresa tra gli 8 e i 15 anni, faranno rotta verso il porto di Livorno a bordo di Nave Italia, il brigantino a vela che la Fondazione Tender to Nave Italia Onlus (creata dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano) dedica al recupero delle persone affette da disagio fisico o psichico. “Una collaborazione, quella tra Fondazione Tender to Nave Italia Onlus e Bambino Gesù, che dal 2011 consente a tanti bambini e ragazzi malati di vivere un’esperienza indimenticabile. A bordo del brigantino i pazienti imparano a condividere regole, spazi in comune e momenti ludici. Tutto a vantaggio dell’autostima e della consapevole gestione di sé”, sottolinea l’ospedale Bambino Gesù.
Il 18 settembre, poi, nuova partenza dal porto di Gaeta con arrivo a Salerno per la terza edizione del progetto ‘Fratelli all’Arrembaggio’, che coinvolgerà un gruppo di ‘siblings’: fratelli e sorelle di bambini e ragazzi affetti da malattie metaboliche rare in cura presso l’ospedale Bambino Gesù. “L’obiettivo – ricorda l’ospedale romano – è quello di restituire al ‘sibling’, mediante strumenti volti ad accrescere autostima e indipendenza, uno spazio dedicato alla propria individualità e alla coppia di fratelli una dimensione diversa da quella legata al vissuto di malattia, ristabilendo un giusto equilibrio all’interno della famiglia”.