Accende braciere per scaldarsi, morto per le esalazioni

0
1088

Un giovane di 21 anni di nazionalità ghanese è morto probabilmente a causa delle esalazioni tossiche sprigionatesi dal braciere che aveva collocato in casa per riscaldarsi. E’ accaduto la scorsa notte a Scauri, in una traversa di Via Appia.

Il ragazzo è stato trovato nel pomeriggio da alcuni amici che hanno subito allertato il 118 e le forze dell’ordine che hanno avviato le indagini del caso.