Photo by Thought Catalog on Unsplash

Il 2020 ormai volge al termine: sebbene il mese di Novembre sia appena iniziato, infatti, gli annunci più rilevanti e i cambiamenti principali sono stati annunciati. Attualmente gli investitori sono in attesa dei primi risvolti di tutto quanto accaduto nelle ultime settimane, preparandosi ad un fine anno di fuoco.

Niente grossi investimenti, dunque, per i retail trader, ma operazioni di speculazione che mantengano attivo il portafogli e garantiscano entrate discrete. Le opportunità per far ciò non mancano affatto dato che, nonostante attualmente le principali Borse Valori non sembrano propense a movimenti significativi, non mancano singoli asset che offrono ghiotte opportunità di investimento.

La domanda che sorge spontanea, dunque, è: quali gli strumenti e le offerte per prepararsi al meglio al 2021? Quali sono le migliori piattaforme per investire in criptovalute o in altri asset? E, soprattutto, perché le criptovalute?

Criptovalute: un universo in rapido movimento

Se, come si è detto, le elezioni americane e il periodo di lockdown che sta coinvolgendo l’Europa hanno messo un freno ai grossi movimenti di mercato, le criptovalute non si sono lasciate affatto intimorire dai più recenti eventi.

La crisi indotta dalla pandemia di Covid-19 ha messo in chiaro che la dipendenza dalla tecnologia è vitale per il mantenimento della società contemporanea e questo rende necessario affidarsi a strumenti sempre più efficaci, che sappiano gestire in minor tempo volumi di traffico maggiori.

Ecco perché le criptovalute, a distanza di un semestre dal crash di Marzo, si sono magistralmente riprese.

Nel mentre, inoltre, è avvenuto anche l’Halving Bitcoin, uno degli eventi maggiormente attesi dagli investitori. Il 18 Maggio 2020, infatti, il Bitcoin ha dimezzato per la terza volta le proprie ricompense per blocco, ricorrendo al proprio strumento scriptato per il controllo dell’inflazione della cripto-moneta.

Non è un segreto che l’Halving sia solito scatenare significativi rialzi del BTC ed ecco perché attualmente l’attenzione sul settore è altissima.

Ma non si tratta solo del Bitcoin, ovviamente: numerosissimi asset hanno visto un incremento notevole dell’interesse degli investitori, a partire dal Litecoin fino alla neonata Tron.

Ogni criptovaluta si propone, infatti, associata ad uno specifico campo di applicazione e questo ne favorisce enormemente la diffusione.

Investire in criptovalute a cavallo tra due anni: le migliori piattaforme

Questo ha sollevato l’ovvia preoccupazione circa quale possa essere la migliore piattaforma per investire in criptovalute nel 2021.

Come si è detto, infatti, i mercati attualmente si sono leggermente rilassati e la maggior parte degli investitori è restia a muovere grosse cifre su titoli di una certa importanza.

Ecco perché tra le migliori piattaforme per investire in criptovalute figurano i broker di trading online, i quali permettono di sfruttare la leva finanziaria in modo da controllare notevolmente la propria esposizione di mercato e ridurre al minimo il capitale necessario per l’apertura di una posizione.

L’attenzione, dunque, verte sugli strumenti derivati. Questi permettono di sfruttare al massimo l’incertezza di mercato traendo vantaggio anche da oscillazioni ridotte dei prezzi e da movimenti di breve durata.

Alla domanda: “come investire a cavallo tra il 2020 e il 2021?”, dunque, la risposta più comune è una sola: attraverso i CFD.

Questa particolare tipologia di strumenti derivati si è imposta da oltre un decennio, dando prova di sicurezza e affidabilità. Ovviamente questo non significa che ci si può permettere di correre qualche rischio in più.

«I CFD sono soggetti a leva finanziaria- spiegano gli esperti- e per questo motivo risultano essere particolarmente rischiosi. Per operare in piena sicurezza è necessario conoscere approfonditamente il titolo su cui si sta operando e procedere con tutte le analisi e gli studi utili a scoprirne la solidità dei fondamentali».

Consigliati, dunque, ma pur sempre rischiosi. Ecco perché la scelta della piattaforma giusta continua a costituire il fulcro di ogni operazione di investimento. Nel 2021 come in passato.