Armi e droga, 47enne di Fondi diventa sorvegliato speciale

0
114

Nei giorni scorsi il Tribunale di Roma – Sezione Specializzata Misure di Prevenzione, ha emanato un Decreto applicativo della misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza per anni due nei confronti di un cittadino italiano di anni 47 residente in Fondi (LT), già gravato da precedenti penali e di polizia.

Al provvedimento si giungeva a seguito della proposta formulate dal Questore di Latina Michele Spina, nell’ambito della costante attività di monitoraggio e prevenzione dei reati contro il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti ed il possesso illegale di armi, a cui il Tribunale di Roma, concordando con le richieste formulate dalla Questura, emanava appunto nei confronti del predetto,  attualmente agli arresti domiciliari, la misura di prevenzione della sorveglianza speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza per anni due, con l’ingiunzione di non rincasare più tardi delle ore 21.00 e di non uscire di casa prima delle ore 6.30;  alla misura di prevenzione in argomento, si giungeva a seguito delle reiterate violazioni alla normativa sugli stupefacenti e le armi, con particolare riferimento ad uno degli ultimi episodi in cui l’uomo veniva tratto in arresto in quanto trovato in possesso di una ingente quantità di sostanza stupefacente ed alcune armi con matricola abrasa e relativo munizionamento, oltre ad una rilevante somma di denaro contante celata in casa. La misura di prevenzione è stata già notificata all’interessato dall’ufficio di Polizia del luogo ove è sottoposto agli arresti domiciliari, ed avrà decorso all’atto della sua scarcerazione.

Comunicato stampa