In data 10 agosto 2020, in Sperlonga, i militari dell’arma del luogo identificavano e deferivano in stato di liberta’, un 39enne residente a Terni per “detenzione abusiva di armi” e “minaccia aggravata, un 21enneresidente a Castellammare di stabia per “porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere, ed un 23enne residente a Sperlonga per “minaccia”, “lesioni personali” e “calunnia”.

I fatti sono scaturiti a seguito di un intervento dei militari della Locale stazione a seguito di un diverbio avvenuto tra il 21enne ed il 23enne, i cui successivi sviluppi investigativi culminavano con il deferimento di tre persone ed al rinvenimento, nella disponibilità del 39enne, di una arma bianca tipo “katana” non dichiarata, che veniva posta sotto sequestro.