“Dalla strada alla terra” di Luciano Natali: un emozionante viaggio di trasformazione

0
940

Genere: Romanzo di formazione
Pagine: 184
Prezzo: 12,99 €

«La mia vita è stata come una strada di montagna: tortuosa, piena di insidie, di curve pericolose; a volte mi sono fermato è vero, ho pensato di non farcela ad arrivare in cima, ma poi cercando dentro me stesso, ho trovato le forze per salire sui pedali e spingermi ancora avanti, più forte, senza guardarmi indietro, senza rimpianti»: Massimiliano, il protagonista del romanzo “Dalla strada alla terra” di Luciano Natali, è un uomo che ha fatto un percorso importante – dalle strade di Trastevere, dove aveva conosciuto l’odio, la miseria e la delinquenza, alle terre del Mozambico, dove scopre il valore di dare senza aver bisogno di ricevere. Massimiliano cresce nella periferia romana negli anni Ottanta insieme al suo inseparabile amico Alessandro, detto Sandrino. Sin da piccoli sono costretti a fare i conti con una realtà personale difficile, oltre che con l’alto tasso di criminalità che rende il loro quartiere un posto pericoloso in cui vivere: Sandrino è orfano di padre e ha una madre dipendente dall’alcool, che lo lascia sempre solo e senza cure; Massimiliano ha un padre violento che presto finisce in carcere. È normale quindi che anche loro abbraccino la via dell’illegalità, per riuscire a cavarsela; crescendo si fanno un nome – li chiamano i Gemelli – e hanno anche il loro motto: «Soldi e paura mai avuti», che in realtà è deciso dal solo Sandrino, il vero capo tra i due, visto che il protagonista è totalmente dipendente dal suo volere. L’autore ci racconta la loro infanzia e la loro crescita, mostrandoci un lato di Roma spregiudicato e violento; ci accompagna nei loro primi furti, nell’euforia di avere finalmente dei soldi tutti per loro, nell’ingenuità di due ragazzini che non sono pienamente consci della loro discesa nel baratro della criminalità. A volte sembra addirittura che considerino tutto un gioco – «La vita ci tirava su con questo clima di delinquenza, non ci importava se in realtà il paese stava implodendo tra governi clandestini e mafie invisibili, noi eravamo piccoli ma grandi allo stesso tempo, ladri ma artisti, ingenui ma geniali». Quando iniziano con lo spaccio di eroina, però, le cose si fanno serie: tra arresti e vendette di clan rivali, i due amici sono costretti a separarsi per molto tempo. Mentre Sandrino sta scontando dieci anni di prigione, Massimiliano deve ricostruire la propria vita: Luciano Natali ci guida nel suo duro percorso di redenzione, pieno di ostacoli e di sensi di colpa, ma anche di rivelazioni illuminanti, di amore e di solidarietà.

Alessandra Urbani

Contatti
www.facebook.com/LucianoNataliAutore
www.instagram.com/nataliluciano_autore/


www.ibs.it/dalla-strada-alla-terra-libro-luciano-natali/e/9788827553527