20131027-150001.jpgIl Formia aveva bisogno dei tre punti e così è stato.
Giornata grigia in riva al Golfo, al Perrone si sente la tensione: oggi arriva un Roccasecca galvanizzato dal 4-1 rifilato al Gaeta solo sette giorni fa. I ragazzi di Mister Scarlato lo sanno, nelle gare interne con squadre alla portata l’imperativo è vincere; una buona cornice di pubblico scalda l’ambiente, un match combattuto che, però, non decolla, fino a quando, al 12 del secondo tempo, Scuoch insacca la palla dell’1-0.
La partita scivola via, anche se la compagine formiana corre qualche pericolo di troppo, ma il triplice fischio regala i 3 punti necessari che danno a società, giocatori e tifosi una boccata d’ossigeno meritata e necessaria per il proseguito del campionato.

Invece, il Gaeta che arriva a Frascati è una squadra ancora in cerca della sua identità: consapevole dell’organico a sua disposizione Mister Melchionna spera nel colpaccio. Pronti, via e De Marco calcia da 25 metri la palla della domenica gelando i circa 50 tifosi giunti dalla città pontina; dopo solo 3 minuti la “Lupa” è già in vantaggio. Gaeta sotto un treno cerca di ripartire inserendo Colafranceschi che cambia volto alla squadra e all’incontro. Il gioco più coriaceo e pimpante fa sperare, ma il risultato non cambia; al triplice fischio ancora amaro in bocca per la formazione gaetana che avrebbe certamente meritato il pari.
Al termine dell’incontro un nutrito gruppo di Ultras ha contestato giocatori e allenatore, in cerca di un confronto sul momento negativo della squadra.

Risultati settima giornata:

ALBALONGA – BORGO PODGORA 1-0
CECCANO – LARIANO R.D.P. NEMI 0-2
CIAMPINO – SEMPREVISA 3–0
COLLEFERRO – CECCHINA 5–0
FORMIA 1905 – ROCCASECCA 1–0
LUPA CASTELLI ROMANI – POL. GAETA 1–0
M.S.GIOVANNI CAMPANO – VIS ARTENA 2–1
MOROLO – ATLETICO BOVILLE ERNICA 1-2
PRO CISTERNA 1926 – REAL POMEZIA 2-2