L’attesa è terminata. Dopo un’annata da incorniciare, culminata con la conquista dello scudetto Under 20, e settimane di lavoro svolto a fari spenti, si apre il sipario sulla campagna acquisti del Gaeta Sporting Club per la stagione 2015/2016.
Il primo tassello dello scacchiere che sta componendo il ds Pierpaolo Matarazzo arriva da Smederevo, Serbia, con i suoi 198 centimetri di altezza e 105 kg. Si tratta di Miloš Filić, terzino sinistro, classe 1985, all’esordio nel campionato italiano dopo le esperienze internazionali in forza al club tedesco di seconda divisione Neuser NHV 1 (2014-2015), all’HC Pelister (Macedonia, 2013-2014), Hc Radnicki (Serbia, 2011-2013), Hc Al-Ibtisam (Arabia Saudita, 2011), e ancora al Toledo (Spagna, 2010), e al Tatran Presov (Slovacchia, 2009-2010), dopo aver mosso i primi passi pallamanistici nella sua città, Smederevo.

Parte dunque col botto il mercato della squadra cara a patron Francesco Antetomaso, che sarà guidata in questa nuova avventura nel campionato di Serie A-1^ Divisione Nazionale dal confermato coach Salvatore Onelli, pronto a recitare nuovamente il duplice ruolo di allenatore-giocatore dopo aver risolto i propri problemi fisici grazie ad un intervento chirurgico al quale si è sottoposto nei mesi scorsi.

La scelta del possente giocatore serbo – ha precisato il direttore sportivo Pierpaolo Matarazzo – risponde all’esigenza di rinforzare la difesa, punto debole della nostra compagine nell’ultima stagione, e di avere in rosa un giocatore in grado di attaccare le difese 6 – 0. Ho analizzato il mercato estero, visionando decine di video riuscendo a trovare l’atleta adatto alle nostre caratteristiche e che chiaramente accettasse le nostre offerte economiche. Un giocatore possente ma contemporaneamente veloce, dotato di un ottimo tiro, e buon difensore”.

Il cognome del nuovo arrivo in casa biancorossa è già noto in Italia, avendo suo fratello, Milian, terzino destro, militato nel Fasano e, lo scorso anno per qualche mese, ad Appiano.

Filic, dopo aver superato le visite mediche e sottoscritto un contratto annuale, tornerà in patria e si aggregherà al gruppo nel mese di agosto, per l’inizio della preparazione atletica.

Per quanto riguarda le partenze, invece, terminato il ciclo vincente dei giovani U20 laureatisi Campioni d’Italia, hanno lasciato il club del Golfo l’ala destra Recchiuti, desideroso di un’esperienza nel girone nord, ceduto in prestito annuale alla società del Malo; il talentuoso centrale Francesco Aragona per fine prestito, destinazione, anche in questo caso, Malo; il portiere Dario Di Palma, trasferitosi in prestito annuale al Fondi. Non farà parte del gruppo anche lo sloveno Uros Krasovec.

La scelta di alcuni nostri ragazzi – ha proseguito Matarazzo – è stata assecondata, anche se non condivisa. Scegliere di lasciare il club in cui sei cresciuto, che ti ha dato tante soddisfazioni a livello personale, per una minima differenza economica, e trasferirti a 800 km da casa, ho spiegato ai ragazzi che non è una scelta che paga. Ho giocato per 25 anni a pallamano e da circa 15 mi occupo della gestione sportiva del club, e ho visto decine e decine di ragazzi che all’età di 20 anni avevano il sogno del ‘professionismo’ nella pallamano, pensando che di questo splendido sport si potesse vivere. Ho sempre cercato di far capire che di pallamano non si può vivere, è giusto trasferirsi altrove per motivi di studio, trovare un club che ti permetta di frequentare l’università senza doverti pagare il vitto e l’alloggio magari con un piccolo rimborso spese, o se si ha la forza contrattuale trovare un club che ti offra un lavoro e ti permetta di allenarti con un rimborso spese. Purtroppo non tutti sono in grado di capire questo semplicissimo concetto, molti se ne accorgono a 30 – 35 anni, quando si è troppo vecchi per continuare a giocare a certi livelli, non sia ha più la forza contrattuale per ottenere un posto di lavoro e nel frattempo non si è messo da parte nulla per continuare la vita ‘reale’”.

La società continua a lavorare alacremente con l’obiettivo di creare un nuovo ciclo, e nei prossimi giorni verranno ufficializzati altri nomi che comporranno la nuova rosa.