Giancarlo Biserna presenta il romanzo “L’Ultimo Libro”

0
66

Casa Editrice: Il Cerchio
Collana: C’est la vie
Genere: Romanzo apocalittico
Pagine: 324
Prezzo: 28,00 €

“L’Ultimo Libro” di Giancarlo Biserna è un romanzo nel romanzo: il protagonista Amos sta infatti scrivendo un’opera dal medesimo titolo, e che racconta proprio la vicenda che ci apprestiamo a leggere. Il libro è ambientato cinque anni dopo la fine della pandemia di coronavirus; nel frattempo c’è stata anche la guerra nell’est Europa, che ha mietuto molte vittime e ha distrutto gli equilibri politici, facendo perdere alle persone la fede e la speranza nel futuro e inasprendo i loro animi, quando invece c’era chi auspicava che tutte quelle sofferenze avrebbero reso migliori gli esseri umani. Dall’introduzione all’opera dello storico e saggista Franco Cardini: «L’epidemia è appena passata: si parla di questa, della nostra, del covid dall’esperienza del quale il genere umano – lo aveva auspicato anche papa Francesco – avrebbe potuto uscire rinnovato e migliorato. Non è accaduto: nella finzione romanzesca, dico (nella realtà, sta a voi deciderlo). Qui il genere umano ha disceso un gradino in più sulla via del degrado e la malattia, l’epidemia vera, è spirituale». Ed è proprio di un’epidemia spirituale che si parla in questo emozionante romanzo: un nuovo virus, portato in ogni angolo del globo da minuscole zanzare chiamate Zalek, colpisce solo chi compie del male; è sicuramente una malattia di natura soprannaturale, inspiegabile per gli scienziati di tutto il mondo. L’unico posto che sembra immune all’epidemia è il monastero di Monte Manto, protetto da una forza invisibile e sconosciuta che impedisce alle zanzare di entrare; in questo luogo è stato portato Amos, incaricato di proseguire il lavoro del defunto abate Peter: egli, infatti, dovrà garantire all’umanità di potersi salvare dalla dannazione e dalla letale pandemia. L’unica via da percorrere è quella delle fede, e quindi è necessario un vaccino dell’anima; Amos, però, deve contrastare una potente forza del male, l’Ordine Massonico Mondiale, che promulga la scienza e il progresso e vuole distruggere alla radice il Cristianesimo. Forse il virus era proprio uno strumento dell’Ordine per annientare tutti i luoghi pericolosi per il risveglio della fede, ma esso si è nel tempo modificato contro il loro volere; non rimane allora a questa setta se non diffondere la menzogna che sia stato mandato da Dio stesso: una sorta di giudizio sotto forma di malattia, che decide chi deve morire e chi ha la possibilità di redimersi. Sarà Amos, aiutato da una donna eccezionale, Alba, a dover affermare la verità e a combattere per il genere umano, in una storia avvolta in un’atmosfera solenne e ricca di misteri.