Giorgio Moffa raddoppia e puntando su Formia apre “Nodi”

0
1197

Forte di un’antica storia familiare, Giorgio Moffa , patron del ristorante pizzeria “Ciro 1923” a Gaeta, fa bis aprendo a Formia, “Nodi” – Pizza, Mare e Bollicine. Un secondo già conosciuto locale pronto a cambiare pelle che, per lo storico rappresentante di una ristorazione fatta di amore e di qualità, intende rappresentare un cambio di rotta su uno dei più famosi luoghi affacciati sul golfo di Gaeta. Un ritrovo “Nodi” che, in via Unità d’Italia, 9 a Formia, intende confermare nel segno della modernità quello spirito di accoglienza da sempre legato a un brand che affonda le sue radici nel tempo. Ed è proprio partendo dal simbolismo rappresentato dai “Nodi” marinari, associati alla forza del mare e all’unione tra le gente bruciata dalla salsedine e il territorio, che Giorgio Moffa propone un moderno percorso. Un itinerario enogastronomico spigliato e giovanile che con il mare protagonista unirà i piatti antichi con l’innovazione e la spregiudicatezza. Divenuto simbolo di qualità e tradizione, con il ristorante- pizzeria “Ciro 1923 ” nonchéerede di nonno Ciro, fondatore nel 1923 della Pizzeria Trianon di Napoli, Giorgio Moffa anche di fronte al mare di una Formia da cartolina, conferma le caratteristiche di un marchio di prestigio. Di una griffe culinaria da sempre legata alla selezione di prodotti tipici per gusto e qualità. Dagli aperitivi rinforzati, ai cocktail più gettonati ed ancora, dalle migliori bollicine fino a giungere alla bontà del pesce fresco e delle pizze dal cuore moderno, da “Nodi” tutto è a misura per una grande esperienza enogastronomica. Tra mixology, straordinarie etichette di vini, grandi impasti e bontà marinare, proprio come trascinati da un’onda marina da “Nodi” la raffinatezza e la qualità sono di casa. Fatto su misura per i giovani e per tutti coloro che intendono dare una sferzata di piacere alla vita, il nuovo locale di Giorgio, mettendo in primo piano quel contatto passionale con il mare, ha tutte le carte in regola per essere in linea con uno stile esistenziale fatto di piacere e relax. Nuovo fiore all’occhiello per la movida formiana, “Nodi”, senza dimenticare la buona musica dal vivo, compie un atto d’amore per chi fa dei peccati di gola un motivo di vita e per chi dal mare preleva linfa vitale. Ed è con queste premesse che Giorgio Moffa, tra l’altro, socio fondatore dell’ Unione Pizzerie Storiche Napoletane “Le Centenarie”, dopo essersi radicato nel cuore dei gaetani come uno di quei personaggi simbolo, riposizionandosi anche a Formia ribadisce quel suo antico e forte legame con il mare strizzando al tempo stesso l’occhio al futuro. Distinguendosi nel mondo della ristorazione, delle pizze, delle prelibatezze marinare e del bere miscelato per la selezione dei prodotti, la varietà dei piatti proposti e la freschezza delle materie prime, “Nodi”- Pizza, Mare e Bollicine conferma un modello di ristorazione capace di andare oltre il business e di pensare soprattutto al piacere della clientela. Allungando il passo anche verso un mondo più giovanile, Giorgio, sottolinea ancora una volta i valori genuini di casa e l’importanza dei sapori autentici. Ponendosi per gli amici e i clienti come una seconda dimora, “Nodi” con il suo spettacolare design aggiunge un nuovo fiore all’occhiello per una terra che ha fatto da sempre dell’ospitalità e delle sue delizie un punto di forza. Con una location accattivante che punta su tre colori, con dei bun artigianali che diventano una vera provocazione per il palato e con gli impasti speciali delle pizze frutto di un’attenta ricerca, “Nodi” con il suo nome marinaresco firma il bozzetto d’autore di un luogo che guarda al domani. Ecco perchè sia solo per un calice di bollicine, o per una pizza, o ancora, per del pesce fresco e per delle novità gourmet, il nuovo locale di Giorgio unisce nel nome del mare, la tradizione con il futuro mettendosi al fianco di chi anche a tavola e per i suoi momenti di distensione e divertimento pretende unicamente il meglio.