contatore accessi
Home Eventi Il porto di Sperlonga festeggia la Giornata Mondiale degli Oceani e la...

Il porto di Sperlonga festeggia la Giornata Mondiale degli Oceani e la Bandiera Blu 2022

0
121

Domenica 12 giugno, dalle 9:30 alle 20:00, il Porto di Sperlonga (LT), in collaborazione con l’Associazione Posidonia, chiama a raccolta cittadini e turisti di tutte le età per partecipare a tante attività ecologiste e celebrare insieme al resto del Pianeta il World Ocean Day: la Giornata Mondiale degli Oceani, che, istituita nel 1992 a Rio de Janeiro e riconosciuta dall’ONU dal 2008, si celebra ogni anno l’8 giugno, quest’anno in oltre 140 Paesi.

In questa occasione, il Porto di Sperlonga isserà per la prima volta la sua Bandiera Blu 2022, primato che, nel Lazio, condivide solo con l’approdo di Gaeta.

Hanno permesso di raggiungere questo traguardo gli eccellenti standard dei servizi costieri e di smaltimento delle acque reflue, l’impegno nella pulizia dei fondali (dal 2014) e l’organizzazione di iniziative culturali e di sensibilizzazione sull’ecosistema marino.

Ispirata ai principi di cooperazione globale del World Ocean Day, la Giornata del 12 giugno a Sperlonga sostiene anche la campagna “30×30”: l’impegno richiesto ai leader politici e sottoscritto da 90 Paesi, tra cui l’Italia, a proteggere almeno il 30% della loro terra e degli oceani entro il 2030 (https://worldoceanday.org/take-action/conservation-action-focus).

Tutti gli incontri e le attività della Giornata sono gratuiti, alcuni su prenotazione.

Si inizia al mattino, alle 9:30, con un’immersione subacquea per la pulizia dei fondali dell’Area Marina protetta Riviera di Ulisse Capovento-Sperlonga, a cura di Sperlonga Diving Center e WWF Sub. La partecipazione, riservata ai possessori di brevetto subacqueo ricreativo-sportivo, è gratuita e su prenotazione (tel. 331.7272612).

Alle 10:00, bambini e famiglie sono invitati in darsena, alla presenza delle autorità, per il primo “alza-Bandiera Blu”.

A seguire, fino alle 13:00, nell’area attrezzata e ombreggiata della darsena, l’Associazione Posidonia, con la giornalista e lettrice Cristina Gattamorta, attende i bambini dai 5 ai 12 per leggere insieme libri illustrati a tema marino ed ecologista, tra cui “Flutti” di David Wiesner, “Guizzino” di Leo Lionni”, “Un solo mondo” di Michael Foreman e “Alba il pesce centenario” di Laura Hawthorne, e realizzare illustrazioni con colori e tesori naturali del mare.

A introdurre l’attività saranno la biologa marina Maria Cristina Buia e il divulgatore per l’infanzia Giorgio Anastasio, che parleranno di ecologia marina, della posidonia (la pianta marina più longeva del pianeta e l’ecosistema più importante del Mediterraneo) e mostreranno esemplari di banquettes ed egagropili (le “palle di mare”, formate dai residui fibrosi di posidonia). Un buffo e surreale “Uomo di Plastica”, interpretato dall’attore Andrea Rega, interagirà tutto il tempo con i bambini e condurrà un quiz a premi, tra letterario e naturalistico, al quale i giovani ambientalisti potranno vincere i libri letti. Al termine, sarà donato ai partecipanti un gadget della Giornata Mondiale degli Oceani.

La partecipazione alle attività è gratuita, su prenotazione (tel. 328.6040638)

Le iniziative riprendono al pomeriggio, alle 18:00, sempre in darsena, con la conferenza“Le praterie sottomarine del litorale tirrenico” della biologa marina Maria Cristina Buia (Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli).

A chiudere la conferenza, fino alle 20:00 circa, Andrea Rega, accompagnato dal vivo dalla violinista Ilenia De Meo, interpreterà al tramonto un’insolita testimonianza ottocentesca, tratta dal libro “«Splonga» Sperlonga. Ventiquattro secoli” di Giulio Scalfati: il racconto del canottiere romano Alessandro Bertinelli, in visita a Sperlonga nel 1880.

Gli appuntamenti del pomeriggio sono aperti a tutti, senza prenotazione.