Il Servizio Civile Nazionale a Gaeta mette le “ali”

SERVIZIO_CIVILE_gaetaSempre più attiva la pluriennale collaborazione tra il Comune di Gaeta ed il Servizio Civile Nazionale. Una sinergia suggellata in un contesto davvero appropriato, quello della prima edizione di ALI Festival della Comunità Solidale, svoltosi dal 21 al 23 ottobre 2014.
La Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – grazie al Cons. Pasquale Trombaccia, si è resa, infatti, protagonista nella pubblicizzazione e diffusione delle proprie attività, partecipando in forma istituzionale al Villaggio ALI, creato ad hoc in Piazza XIX Maggio.
Il Servizio Civile Nazionale si è confermato come una delle più valide opportunità per i giovani, interessati a sperimentare un percorso di cittadinanza attiva, nell’ambito di progetti di solidarietà sociale. Oltre a richiedere le informazioni direttamente presso lo stand istituzionale, più di 200 alunni delle classi V degli Istituti di Istruzione Secondaria Superiore di Gaeta “Giovanni Caboto” ed “ Enrico Fermi”, hanno animato le mattine del Festival, partecipando in tre step diversi, agli incontri informativi sul Servizio Civile Nazionale, condotti dai due funzionari del Servizio Comunicazione, Dott. Andreani Roberto e Dott. Falanga Antonio, incaricati dal dirigente del Servizio Comunicazione del Servizio Civile Nazionale, Ing. Grazia Maria Chianello,
Gli incontri, organizzati dal Comune di Gaeta, in collaborazione con i Dirigenti degli Istituti di Istruzione Secondaria coinvolti, hanno messo a confronto due realtà: i poco più che adolescenti delle scuole in procinto di affacciarsi sul mondo del lavoro e i volontari di Servizio Civile, appartenenti a progetti locali che hanno raccontato e testimoniato la loro esperienza. Durante gli incontri il Dott. Andreani Roberto ha coinvolto i giovani alunni facendo loro esprimere conoscenze, idee ed opinioni sul servizio di volontariato svolto dal Servizio Civile. Pochi erano gli studenti che conoscevano questa realtà. La visione di alcuni filmati e le testimonianze dei volontari hanno ben definito il mondo della solidarietà creato dal Servizio Civile Nazionale.
“Il servizio civile nazionale è un’esperienza che cambia la vita … tua e degli altri”. Questo il pensiero unanime dei giovani volontari SCN di Gaeta che hanno dichiarato con orgoglio di essere cambiati in meglio, di aver migliorato la propria vita e di riuscire a guardare il mondo con occhi nuovi.
L’iniziativa ha rappresentato anche l’occasione per diffondere le diverse attività di Servizio Civile promosse dal Comune di Gaeta. In particolare attualmente in corso il progetto A.S.I.A.5 nel quale sono impegnati 6 volontari (Erenio, Letizia, Valeria, Filomena, Alessia, Ilenia) che, durante le tre giornate del Festival, hanno dimostrato, con il loro impegno e dedizione, che il percorso intrapreso da volontari rappresenta una valida esperienza di crescita personale. Tutti i giovani volontari, anche di altri enti, hanno testimoniato di voler continuare il loro percorso di solidarietà.
Per il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano “Il Servizio Civile Nazionale si configura come una delle più importanti istituzioni della nostra Repubblica finalizzate allo sviluppo e incentivazione nei giovani dello spirito di una comunità solidale. La sua presenza all’interno del Villaggio Ali, per il Comune di Gaeta, per i Dirigenti Scolastici e i professori coinvolti, ha avuto un alto significato, ha conferito valore aggiunto alla manifestazione. Per i nostri ragazzi è stata un’ importante occasione per informarsi su come continuare il proprio percorso di crescita da cittadini consapevoli e responsabili. Oggi più che mai serve dare speranza unita ad una concretezza nell’agire, se si vuol parlare sul serio di cittadinanza attiva. Il Servizio Civile Nazionale per i giovani rappresenta reale possibilità di partecipare alla vita collettiva contribuendo al suo progresso sociale culturale ed economico”.
L’Assessore ai Servizi Sociali Sabina Mitrano tiene a precisare che: “Il Comune di Gaeta in questa prospettiva nel corso degli anni ha realizzato, insieme a tanti giovani, diversi progetti di Servizio Civile, riuscendo a concretizzare varie iniziative che oggi si replicano con soddisfazione a favore delle persone e famiglie coinvolte. A dimostrazione del continuo interessamento nei confronti del Servizio Civile, da parte dell’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Gaeta, sono lieta di comunicare l’esito positivo del progetto “Osservando Gaeta3 – Reti solidali presentato per l’attuazione del programma europeo “Garanzia Giovani” che prevede l’impiego di 4 volontari di Servizio Civile, nell’ambito delle iniziative di contrasto alla povertà. Si resta in attesa dell’approvazione degli altri due progetti di Servizio Civile la terza edizione del progetto Osservando Gaeta e la sesta edizione del progetto ASIA 5.
Il Primo Cittadino e l’Assessore concludono esprimendo “vivi ringraziamenti a tutti gli alunni e i giovani volontari testimonial, ai dirigenti scolastici degli istituti “G.Caboto” prof. Salvatore Di Tucci, e “E. Fermi” prof. Maria Rosa Valente, alle rispettive segreterie scolastiche, ai docenti che hanno accompagnato i ragazzi e partecipato alle discussioni, a tutto lo staff tecnico dei Servizi Sociali e ai due funzionari Andreani e Falanga che con la loro disponibilità hanno rinforzato, con questa bella iniziativa, la rete tra scuola,istituzione e territorio come modello di buone prassi”.