Nella tarda serata del 13 maggio 2020, a Itri, i militari della locale stazione, nell’ambito di predisposti servizi volti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, traevano in arresto un 28enne nato in Nigeria, domiciliato a Itri, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’uomo, ospite di una cooperativa del posto poiché richiedente asilo politico con permesso di soggiorno temporaneo, mentre svolgeva l’attività di fattorino con consegna a domicilio di alimenti, veniva trovato in possesso di 570 grammi di marijuana, nonché materiale per il confezionamento, il tutto rinvenuto nella stanza occupata a suo uso esclusivo. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro, l’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva condotto presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, come disposto dall’A.G.