La giornata conclusiva del XXIII PREMIO NAZIONALE MIMESIS DI POESIA si terrà sul tratto dell’Appia Antica che si raggiunge provenendo dal Comune di Fondi(LT) in prossimità del km 126 della SS7 e prosegue per circa 800 m. verso Itri. L’evento comincerà alle ore 15:00 di sabato 26 settembre per concludersi intorno alle ore 18:00. “Sarà un incontro straordinario, dice la direttrice artistica Patrizia Stefanelli, anche se quest’anno il Premio lascia la location storica del Castello Medievale. Vietati, quanto utili, sono gli assembramenti, e il rispetto delle norme igieniche è esigenza comune. La Poesia, da sempre viandante, ha cercato luoghi meno affollati e ha trovato i camminamenti della storia che per secoli hanno portato gli uomini a nuove conquiste. Poesia Regina Viarum, metafora irresistibile alla quale hanno risposto con entusiasmo decine di realtà culturali interpellate da Roma in giù; ricordo che l’Appia, col suo percorso da Roma a Brindisi, ebbe origine intorno al 300 a. C. per opera di Appio Claudio Cieco, letterato, console, dittatore e censore romano.” La premiazione inizierà con un percorso che prevede diverse postazioni di grande interesse culturale: archeologico, folclorico, letterario, storico, artistico. Presso l’antica Mansio, che garantiva agli ufficiali ospitalità e ristoro, insieme agli organizzatori, ai collaboratori, alla giuria, all’Amministrazione Comunale, si terrà la consueta cerimonia premiativa con le interviste ai poeti da parte della giuria stampa composta dal Presidente Orazio La Rocca (Gruppo L’Espresso), Francesco Cairo, Orazio Ruggieri, Alfredo Saccoccio. La giuria assegnerà il PREMIO SPECIALE STAMPA- targa I.p.la.c alla poesia (una tra le 24 vincitrici) di maggiore impatto comunicativo. Sarà presente Lazio TV che comunicherà notizie e immagini nei telegiornali e nello Speciale Cultura di approfondimento della domenica sera. Il segretario del Premio Giovanni Martone, conferma la numerosissima e valida partecipazione al concorso che ha visto la prestigiosa giuria presieduta da Nazario Pardini (poeta, critico e saggista di chiara fama) e composta da Nicola Maggiarra, Ada Boubara, Antonio Colandrea, Daniele Giancane, Claudio Giovanardi, Mimmo Martinucci, Daniela Quieti, lavorare su un totale di 833 liriche. “Lungo il cammino, dice il Presidente di Mimesis Nicola Maggiarra, troveremo il fortino di Sant’Andrea passato alla storia per lo scontro, nel 1798, tra le truppe di Napoleone Bonaparte e quelle di Fra Diavolo, il nostro brigante, poi ufficiale dell’esercito borbonico, che con pochi uomini oppose resistenza.”

Le liriche saranno lette dall’attore Nino Fausti e/o dagli stessi poeti.

Stand Accoglienza Mimesis: Claudio Fabbri, Francesca Stefanelli, Gaia e Anna Zanfrisco, Marco Zanfrisco.

Interverrano nel percorso: “ I giullari” gruppo folklorico di Minturno; Ente Parco Naturale dei Monti Aurunci (Pres. Giorgio De Marchis, Attilio Parisella, Francesco Di Fazio); Itri in fotografia (Benedetto Meroli); Nomen Omen (Valerio Ciccone e Mimmo del Bove); Cantastorie (Pino Lediani); Alberto Alberti (gruppo dei 12); Franco Di Biase (Pres. Pro Loco Itri); Gaetano Orticelli (Pres. Pro Loco Fondi); Marisa De Spagnolis (Associazione archeologica Ytri); Alfredo Saccoccio (giornalista storico); Maria La Rocca (scultrice); Maria Rita Petrillo (Pres. Quartiere Lo Straccio insieme ai collaboratori).

POESIE VINCITRICI SEZIONE A (inedita)

Poesia prima classificata In un germoglio solo, la bellezza di Monia Casadei (FC)

Poesia seconda classificata Al suono delle campane e delle sirene di Vincenzo Screti (LT)

Poesia terza classificata Frattali di Marcello Remia (RM)

Poesia quarta classificata Diplomazia di Ana Maria Andrino Bothelo (Svizzera)

Poesia quinta classificata Risuona il canto delle stelle di Giulio Rocco Castello (SA)

Poesia sesta classificata In bilico si resta di Stefano Peressini (NA)

Poesia settima classificata Della precarietà di Sonia Cosco (SV)

Poesia ottava classificata Il vento silenzioso della morte di Vittorio Di Ruocco (SA)

Poesia nona classificata Lettera di primavera diVictorina Maria Dos Santos(RC)

Poesia decima classificataIsola verdediEmilia Fragomeni(GE)

Poesia undicesima classificataA inizio estatedi Federico Cinti(BO)

Poesia dodicesima classificata Senza di noi di Caterina De Martino (CT)

POESIE VINCITRICI SEZIONE B (edita)

Poesia prima classificata Canto d’amore di Rosanna Minei (NA)

Poesia seconda classificata I tulipani di Lisse di Dario Marelli (MB)

Poesia terza classificataMegale Hellasdi Rosa Chiricosta (FI)

Poesia quarta classificata Ricamo in versi per una madre di Rosanna Spina (LI)

Poesia quinta classificata Utopia* ­– 17 marzo 1891 di Maria Teresa Infante (FG)

Poesia sesta classificata Ti terrò di Emanuela Dalla Libera (LI)

Poesia settima classificata Pensieri al plenilunio di Primavera di Marisa Cossu (TA)

Poesia ottava classificataδύσσεια di Giulio Bernini (RM)

Poesia nona classificata urti gentilidi Annamaria Ferramosca (RM)

Poesia decima classificata Elegia di un precario di Elisabetta Liberatore (L’Aquila)

Poesia undicesima classificata Gli alberi del sud di Laura Barone (MI)

Poesia undicesima classificata ex-aequo La bambina con la valigia di Serenella Menichetti (PI)

PREMIO SPECIALE TROFEO “PROVINCIA DI LATINA”

VINCITRICE Torre B vista canale parte II di Sheiba Cantarano

MENZIONE SPECIALE DI MERITO

Ci scrivevamo di Alessandro Izzi

MENZIONE D’ONORE

Gli anni addosso di Giovanni Aniello, L’Alzheimer di Sara D’Aniello, Navigante ammore di Alfredo Scotti, Cecilia 2020 di Carmelo Salvaggio, Il tuo nome di Luca Agostini,

Il tuffatore di Antonio Damiano.

Tutte le opere vincitrici, senza oneri per i poeti, saranno raccolte in un’antologia con la prefazione di Nazario Pardini. L’antologia sarà pubblicata da Armando Caramanica Editore.

Per il pubblico è disponibile un servizio navetta gratuito (andata e ritorno), con partenze da piazzale Padre Pio dalle ore 14:30 alle ore 16:00. Il servizio è messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale.