Nella mattinata del 22 ottobre 2020, i militari della stazione carabinieri di Borgo Sabotino, a seguito di denuncia presentata da un 36enne ed una 71enne di Latina, deferivano in stato di liberta ’ alla locale procura della repubblica, per i reato di “minaccia aggravata“, un 72enne del posto.

In particolare il predetto, durante un diverbio scaturito in seguito ad un sinistro stradale, minacciava le vittime mostrando una pistola in suo possesso.

I militari operanti dopo aver identificato l’autore delle minacce , eseguivano una perquisizione personale e domiciliare presso la sua abitazione, durante la quale l’uomo consegnava spontaneamente una pistola “ scacciacani ” a salve modello beretta 92/sb, a cui era stato rimosso il tappo rosso.