Parco Riviera di Ulisse, Refini è il nuovo direttore

Il Parco Regionale Riviera di Ulisse ha dato il benvenuto al suo nuovo Direttore, l’Avvocato Fabio Refini. Con una profonda conoscenza dei Parchi del Lazio e della macchina amministrativa, Refini è stato accolto calorosamente dal Commissario Straordinario  Avv. Massimo Giovanchelli e da tutto il personale del Parco. Molti degli attuali dipendenti hanno già avuto il piacere di collaborare con lui in passato, cosa che consentirà di velocizzare i tempi per una rimessa in moto dell’Ente Parco dopo il pensionamento dell’ormai ex Direttore Oreste Luongo.

Nel suo discorso di insediamento, Refini ha sottolineato l’importanza di valorizzare le peculiarità uniche del nostro parco che comprende la biodiversità delle dune di Capratica, il sentiero d’Ulisse a Sperlonga, la grandiosità delle falesie tra le più belle d’Italia, l’eccezionalità di Monte Orlando, l’incanto della sughereta di Gianola, il fascino del promontorio di Monte d’Oro e la storica Torre Quadrata di Scauri e molto altro.

“È con grande onore e senso di responsabilità che assumo il ruolo di Direttore del Parco Riviera di Ulisse – ha dichiarato il nuovo Direttore – il nostro parco rappresenta un patrimonio inestimabile che dobbiamo preservare e valorizzare. Intendo promuovere una presenza attiva del parco su tutto il territorio, non solo come ente di controllo, ma anche come amico dei cittadini e supporto per le amministrazioni comunali. È essenziale che il parco diventi un punto di riferimento per tutti coloro che amano e rispettano la natura. Lavoreremo per migliorare la fruibilità delle nostre aree, garantendo al contempo la loro protezione. Investiremo in attività di educazione ambientale, eventi culturali e scientifici, e progetti di tutela della biodiversità. Insieme, possiamo fare del Parco Riviera di Ulisse un modello di gestione sostenibile e un esempio di come la collaborazione tra istituzioni e comunità locali possa portare a risultati straordinari.”

Questo insediamento segna un nuovo capitolo per il Parco Riviera di Ulisse, con una visione rinnovata e un impegno costante per la tutela e la valorizzazione del nostro prezioso patrimonio naturale e culturale.

Il Parco in questi giorni è particolarmente impegnato nel ripristino della storia sede di Gaeta, nella cura di alcuni sentieri meno battuti e nella custodia di alcuni nidi di tartaruga. Entro pochi giorni sarà resa pubblica la programmazione degli eventi estivi sempre particolarmente attesi dai cittadini e dai turisti.