Pesca illegale a Formia, sequestrati 120kg di cozze. Sanzione da oltre 16mila euro

Al termine di specifica attività investigativa, avviata dal Capo del Compartimento
Marittimo di Gaeta C.F. (CP) Biagio Mauro SCIARRA, militari dell’Ufficio Locale
Marittimo di Formia, a seguito di segnalazione giunta alla Sala Operativa della
Capitaneria di Porto di Gaeta intervenivano in località Gianola del Comune di Formia
ove accertavano la presenza di alcuni pescatori sportivi intenti alla raccolta di
mitili(cozze) sulla scogliera antistante. Il personale operante interrompeva le attività
illecite in corso e procedeva all’identificazione dei soggetti ai quali veniva irrogata
una sanzione di euro 16.666 oltre che il sequestro del prodotto ittico consistente in
circa 120 kilogrammi di molluschi bivalvi nello specifico mitili (cozze) tenuti in retini e
cassette di plastica. La persona identificata, proveniente da altra Regione, veniva
accompagnata presso gli Uffici della Guardia Costiera di Formia per gli adempimenti
di rito in materia di pesca illecita e successive sanzioni di carattere amministrativo.
La Guardia Costiera coglie l’occasione per ricordare che è attivo su tutto il territorio
nazionale il numero per le emergenze in mare “1530”, oppure è possibile consultare
il sito istituzionale della Guardia Costiera www.guardiacostiera.it per reperire
informazioni e contatti utili in caso di necessità.