contatore statistiche per siti
sabato, 28 marzo 2020

“Resto a casa e disegno Dante”, la proclamazione dei vincitori

 

L’iniziativa del Sinus Formianus

 

Il Coronavirus ferma le persone, ma non il tempo, dunque né le ricorrenze, né tanto meno le iniziative. Il 25 marzo, si è tenuto il “Dantedì”, la giornata nazionale dedicata al grande autore della “Divina Commedia”, Dante Alighieri, e – con questo spirito – per l’occasione il raggruppamento temporaneo di associazioni “Sinus Formianus” ha indetto il concorso “Resto a casa e disegno Dante”, in condivisione con il  Comune di Formia.  Aperta a tutti i bambini dai 5 ai 10 anni, l’iniziativa dedicata al “Sommo Poeta” – a partecipazione gratuita –   ha messo a disposizione dieci disegni, tra cui sceglierne tre da riprodurre, colorare ed inviare, rigorosamente on line, ovvero tramite mail o le piattaforme whatsapp e facebook.

Sono ben 166 i disegni pervenuti da tutta Italia al termine del 24 marzo e saranno tutti pubblicati sulla pagina social facebook dell’associazione – sinus.formianus – e sul sito della stessa, a gruppi da dieci. I vincitori, proclamati dalla giuria composta dalla presidente l’illustratrice Alessia Sagnotti e da Lucia Lo Russo (Accademia delle Belle Arti, specializzata in”Danten Studies”),  dall’archeologa Luisa Di Pastena e dall’archeologa Michela Di Meola, sono  – a pari merito –  Luisa D’Amore, Matilde Tomao e Domenico Piero Strangis.

“E’ stato molto arduo per noi della giuria valutare adeguatamente tutti i 166 lavori che ci sono pervenuti.
Ogni disegno – ha commentato, a margine della scelta, la giuria – era speciale,  ma per questi primi tre abbiamo voluto premiare in special modo l’originalità nell’esecuzione e l’impegno mostrato nel realizzarli. Il nostro giudizio, anche per gli altri dieci disegni selezionati, è stato mosso dalla più nobile  intenzione di promuovere l’arte anche e soprattutto nei bambini che hanno bisogno di potersi esprimere liberamente e divertirsi imparando sempre cose nuove”.

Dieci sono le menzioni speciali che la giuria ha assegnato, rispettivamente a Virginia Basso, Lorenzo Ciliberti, Ruth Condello,Mattia Forgetta, Ivan Perron, Roberta Livigni, Giulia Magello,Marica Paternoster, Michelangelo Pietronero e Asia Sofia Mattaroccia.

I  3 vincitori riceveranno dei libri per bambini ed un set completo di giochi di magia, ma per tutti i partecipanti ci sarà l’attestato di partecipazione da poter stampare ed incorniciare; la sola adesione all’iniziativa, infatti, secondo i promotori, è già di per sé una vittoria, che sarà comunque evidenziata anche dal riconoscimento di un ingresso omaggio, chiaramente esteso anche ai genitori, al Cisternone romano, sito nel quartiere di Castellone, a Formia, da ritirare direttamente alle casse del sito archeologico, non appena sarà aperto e fruibile.

“Ringrazio il Sinus Formianus per aver condiviso l’iniziativa con il Comune di Formia – afferma il vice- sindaco, nonché assessore alla Cultura, Carmina Trillino  – perchè il senso di appartenenza e di coinvolgimento fa vincente una comunità. L’omaggio a Dante Alighieri è riconoscersi in un sentimento nazionale, in un Paese, l’Italia, che vincerà questa sfida e sarà ancora più unica e protagonista di bellezza; ma il grazie più grande va a tutti i giovani partecipanti cui affidiamo la narrazione del nostro futuro”.

“Vogliamo innanzitutto ringraziare di cuore tutti i bambini che con il massimo impegno hanno disegnato e colorato con varie tecniche i disegni che ci sono arrivati – ha dichiarato Vito Auriemma, presidente “Sinus Formianus” – poi, tutti i loro genitori che, per una volta, hanno fatto da assistenti tecnici, supportandoli nell’invio degli elaborati. Sono arrivati disegni da Roma, da Napoli, da Reggio Calabria, da Lamezia Terme, oltre che naturalmente dalla nostra Riviera di Ulisse.La “Cultura in casa”: un bel risultato che speriamo di replicare, fra pochi giorni, anche con a nuova ‘iniziativa che stiamo per lanciare, rivolta, questa volta, anche agli adulti.  Per saperne di più, seguiteci sul nostro sito www.sinusformianus.itoppure scriveteci all’indirizzo mail sinusformianus@gmail.com”.