Sabaudia, Fondi, Terracina e Maenza candidate al titolo di “European Community of Sport 2024”

0
137

Dopo il titolo di Città Europea dello Sport 2023, il Comune di Fondi accetta l’invito lanciato dalla Città di Sabaudia e torna a lavorare ad una nuova, e ancor più entusiasmante candidatura, quella di Comunità Pontina dello Sport.

Fondi c’è e lo scorso weekend ha già ospitato la commissione Aces che, a distanza di due anni, è tornata in città per discutere il programma e visionare alcune interessanti novità come la Cima Pantani, inaugurata la scorsa estate e sempre più frequentata dai ciclisti, e l’ormai quasi ultimato Palazzetto dello Sport con annessi palatenda e area fitness.

Assieme a Fondi e Sabaudia, hanno già accettato di intraprendere questa nuova avventura anche i Comuni di Maenza e Terracina ma non è escluso che nei prossimi giorni la Comunità Pontina non possa crescere ulteriormente.

L’obiettivo della candidatura è quello di promuovere lo sport come elemento aggregatore, non solo all’interno di una stessa comunità, ma anche tra diverse località, in un’ottica di amicizia, interscambio e sana competizione.

L’entusiasmo delle città delle dune, Fondi e Sabaudia, detentrici dei titoli European Town of Sport 2022 e European City of Sport 2023, sta quindi per contagiare anche i comuni limitrofi in una gara di crescita sociale e culturale, prima ancora che sportiva e infrastrutturale.

«Abbiamo accettato questa sfida per tanti motivi – commentano il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto e l’assessore allo Sport Fabrizio Macaro – in primis per continuare lungo il percorso intrapreso affinché non si fermi tutto al 2023. In secondo luogo per avviare uno scambio anche con le città limitrofe, pensiamo per esempio a comuni senza mare i cui cittadini vogliano praticare attività sportive acquatiche oppure alla necessità, come è già accaduto, di dover ospitare squadre temporaneamente senza strutture. Qualora dovessimo raggiungere questo obiettivo sarebbe inoltre un modo per tenere i riflettori puntati sulla città anche oltre il 2023».

La commissione, arrivata a Sabaudia lo scorso giovedì, ha avuto modo di visitare tutte e quattro le cittadine dando alcuni suggerimenti e complimentandosi per le migliorie introdotte. La candidatura al titolo di European Community of Sport 2024 è stata infine ufficializzata con una conferenza stampa che si è tenuta lo scorso sabato a Sabaudia, città capofila di questa nuova sfida.