Gaeta, Favole di Luce 2022/2023: il bilancio della VII edizione

0
90

La VII edizione di Favole di Luce a Gaeta è giunta al termine domenica 15 gennaio, dopo quasi due mesi ricchi di eventi e attività. Anche quest’anno il periodo è stato caratterizzato da un grande afflusso di turisti e curiosi, accorsi per visitare la città in queste settimane decisamente speciali.

A testimonianza di ciò le parole del sindaco di Gaeta, Cristian Leccese, che, intervenuto ai microfoni del Gazzettino del Golfo, si è mostrato molto soddisfatto per la riuscita della manifestazione e per la risposta di pubblico, ottenuta nonostante le piccole difficoltà naturali. “Siamo molto contenti di come sia andata anche quest’anno con Favole di Luce. Le presenze non hanno deluso le aspettative, nonostante il tempo non sia stato sempre favorevole. Anno dopo anno l’evento si dimostra essere una grande occasione per la città di Gaeta, per attirare molti turisti a visitare le bellezze locali”.

Così il sindaco Leccese, che, con un occhio al futuro ha parlato anche dei prossimi progetti: “Siamo già al lavoro per l’inaugurazione di Favole di Gusto, che sulla scia di Favole di Luce, aprirà a marzo un nuovo ciclo di eventi che vedranno protagonista la nostra città. Una prova ulteriore della continuazione di questo processo di destagionalizzazione che abbiamo da tempo messo in atto e su cui puntiamo molto”.

Numerosi sono stati i gruppi organizzati e i pullman che hanno scelto Gaeta come meta, durante il periodo di Favole di Luce. La conferma ci è arrivata da Antonio Montella, titolare dell’agenzia di viaggi “I Viaggi di Kilroy”, a cui abbiamo chiesto un riscontro più preciso sull’argomento. “La risposta è stata quella solita, tante sono state le comitive che hanno prenotato il proprio viaggio a Gaeta, per vedere da vicino le luminarie, i tanti monumenti e le bellezze naturali della nostra città, come il mare d’inverno. Un motivo di orgoglio costante, sapere che le persone apprezzino Gaeta, anche nei periodi meno facili per il turismo”.

Per il settimo anno consecutivo, Favole di Luce ha sancito il processo di destagionalizzazione, utile ad una città come Gaeta, famosa principalmente per il suo turismo estivo. Gli eventi della manifestazione hanno portato a riempire i borghi, anche nelle giornate più fredde, e le luminarie ad ornarli con spettacoli di luci e colori. Le sfilate deiBabbi Natale in moto e le 500 d’epoca, il Presepe di ghiaccio insieme alla gara delle sculture e le altre numerose attività, sono stati solamente i picchi di settimane di fermento per Gaeta, che anche quest’anno ha attirato nelle sue vie un gran numero di visitatori.