Un tavolo tecnico per analizzare l’incidenza della variante brasiliana a Fondi, il sindaco: “Situazione sotto controllo ma costantemente monitorata”

0
477

Si è tenuto ieri mattina, in videoconferenza, un tavolo tecnico presieduto da sua eccellenza il prefetto di Latina Maurizio Falco incentrato sulla situazione epidemiologica nel comune di Fondi.

Erano presenti la manager della Asl di Latina Silvia Cavalli, il dottor Antonio Sabatucci, responsabile del dipartimento prevenzione della Asl, il Questore Michele Spina, i vertici provinciali delle forze dell’ordine e il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto.

L’incontro si è reso necessario per diverse motivazioni tra cui i risultati, pervenuti ieri, di un gruppo di campioni analizzati dall’istituto nazionale malattie infettive “Spallanzani” che hanno consentito di classificare come variante brasiliana alcuni casi di positività individuati all’interno del comando di Polizia Locale di Fondi.

Fortunatamente, dopo l’analisi del precedente campione e nel timore che la variante potesse ancora essere presente in città, l’attenzione non è mai venuta meno e la Asl di Latina ha dedicato molta cura al tracciamento dei contatti e all’isolamento di tutti i nuovi positivi nel territorio provinciale e, in particolare, nel comune di Fondi.

«Attualmente la situazione è sotto controllo – rassicura il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto – ma non per questo dedicheremo meno attenzione alla questione. Le persone risultate positive alla variante, per fortuna, avevano avuto pochissimi contatti che sono stati subito isolati. Tutti gli agenti della polizia locale sono stati sottoposti a screening periodici proprio per individuare eventuali nuovi positivi in temi rapidi e, nei prossimi giorni, saranno nuovamente monitorati mediante test molecolare. Sono stati proprio questi controlli scrupolosi, avvenuti ancora prima delle analisi confermanti la presenza della variante, a consentire il contenimento del cluster. Anche se abbiamo rilevato alcuni casi nella comunità indiana collegati al focolaio di Sabaudia, nel complesso, i contagi stanno scendendo e questo ci fa ben sperare. Certo è che l’attenzione, da parte del Comune, della Asl e delle forze dell’ordine rimarrà alta fino al completo spegnimento dei focolai attivi. Ringrazio in particolare sua eccellenza il prefetto per aver tempestivamente convocato il tavolo richiesto che ci ha consentito di approfondire questa e altre questioni, in maniera approfondita e sotto più punti di vista».