contatore statistiche per siti
mercoledì, 22 novembre 2017

Pallamano, la Junior Fasano torna regina. Battuta la Lupo Rocco Gaeta

 

Coach Onelli: «Abbiamo perso la lucidità e i nostri avversari hanno fatto il resto»

 

La Junior Fasano torna a recitare il ruolo di regina del girone riscattandosi dalla opaca prestazione di Benevento, e alla Lupo Rocco Gaeta non rimane altro da fare che leccarsi le ferite.

Difficile, o forse fin troppo facile commentare una gara praticamente a senso unico, quella della 7ª giornata di andata, meritevole di attenzione solo per pochissimi minuti, quando i biancorossi, con Lombardi e Lodato ancora fermi ai box, riescono quasi totalmente ad annullare il primo allungo dei locali, portandosi sul 4-3. Poi, un lunghissimo monologo pugliese, con un break di 11-1 (15-4 al 26’) che decide di fatto con largo anticipo l’esito del match. Poco cambia prima del rientro negli spogliatoi, visto che alla prima sirena il punteggio si ferma sul 19-7.

Non sono bastate le reti di Fernando Bono, ancora top scorer con 11 reti all’attivo, a riaprire i giochi nella ripresa. I fasanesi, ancora orfani dell’infortunato Giulio Venturi, colpiscono ripetutamente gli ospiti servendosi di rapide ripartenze, che nascono spesso da errori in fase di costruzione dei gaetani. A segno per due volte va anche il portiere Vito Fovio, direttamente dai suoi pali. Ponticella e compagni non trovano gli stimoli giusti per reagire, subendo la costante avanzata dei ragazzi di Ancona, che, nonostante un risentimento alla caviglia che mette fuori uso Demis Radovcic, aumentano ulteriormente il proprio vantaggio fino al definitivo +15, 35-20.

Unica nota positiva, i sigilli dei giovanissimi Davide e Antonio Ciccolella, Florio, Panzarini, Gallo e Pantanella, che si preparano così al meglio per il campionato Under 21 ormai alle porte.

«Sapevamo che il Fasano avrebbe giocato davanti al proprio pubblico con tanta voglia di riscatto – ha commentato coach Salvatore Onelli -, erano molto motivati e il risultato ne è la prova. Sapevamo inoltre che avremmo dovuto fare del nostro meglio per contrastarli ma soprattutto per reagire nei momenti di difficoltà, cosa che non ci è riuscita. Infatti, dopo il primo break importante che abbiamo subìto, la partita si è chiusa. Abbiamo totalmente perso la lucidità e i nostri avversari hanno fatto il resto, dimostrando di essere un grande team. Non dimentichiamo, infine, che anche stavolta abbiamo dovuto fare i conti con due assenze importanti come Lodato e Lombardi, pedine fondamentali per il nostro gioco».

Sul parquet della Palestra Zizzi, dunque, la Lupo Rocco Gaeta interrompe la striscia positiva che durava da due giornate, grazie alle vittorie su Benevento e Teamnetwork Albatro, e si conferma al 5° posto in classifica, in coabitazione con il Fondi.

Sabato prossimo, 11 novembre, i gaetani ospiteranno, tra le mura amiche del Palasport di Fondi, la formazione del Noci, reduce dal successo sul Benevento (27-22) e quarta della classe, distante appena due lunghezze.

JUNIOR FASANO – LUPO ROCCO GAETA 35-20 (p.t. 19-7)

JUNIOR FASANO: Fovio 2, Messina 1, De Santis L. 2, De Santis P. 3, Maione 6, Radovcic 4, Leal 6, Gallo 3, Angiolini 4, D’Antino 3, Pugliese, Ernandes, Vinci, Costanzo 1. All. Francesco Ancona

LUPO ROCCO GAETA: Amendolagine, Cienzo, Lombardi, Ponticella, Amato, Ciccolella D. 1, Bono 11, Florio 1, Panzarini 1, Maggiacomo, Ciccolella A. 1, Gallo 1, Filipovic 3, Pantanella 1. All. Salvatore Onelli

ARBITRI: Nicolella – Rispoli