contatore statistiche per siti
sabato, 22 settembre 2018

“Per evitare un mare di guai”, a Gaeta l’evento nazionale della FIN

 

 

Gaeta si afferma sempre più quale location ideale ad ospitare manifestazioni ed eventi sportivi nazionali.

Si svolgerà dal 4 al 6 giugno sul litorale di Serapo uno degli appuntamenti fissi del calendario della Federazione Italiana del Nuoto: “Per evitare un mare di guai”, giornate del nuoto e della sicurezza in acqua. “Intendo rivolgere un sentito ringraziamento al Presidente FIN l’Onorevole Paolo Barelli – dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano – per aver scelto Gaeta quale luogo deputato ad ospitare convegni di alto profilo e dimostrazioni in mare finalizzate a salvaguardare la vita umana”. “Gaeta – prosegue il primo cittadino – è pronta ad accogliere convegnisti, atleti e professionisti provenienti da tutta Italia per una tre giorni all’insegna della diffusione della cultura dell’acqua e delle discipline natatorie”. “Inauguriamo nel migliore dei modi la stagione estiva attraverso una manifestazione che si preannuncia ricca di momenti di formazione, ed esercitazioni di soccorso attraverso l’ausilio di pattini, unità cinofile, moto d’acqua, mezzi navali ed elicottero”.

“Con questo evento – dichiara il presidente Paolo Barelli – desideriamo sensibilizzare le istituzioni, affinché ogni specchio d’acqua sia controllato da professionisti ben addestrati. La nostra è una funzione educativa, è il cosiddetto salvamento didattico. Mettiamo a disposizione della collettività la nostra professionalità con l’obiettivo di vivere con serenità e coscienza ogni attività in acqua”.

“In Italia – aggiunge Barelli – ci sono 70mila assistenti bagnanti e 5 milioni di praticanti, noi sappiamo come formarli, ma il nostro compito è anche educare la cittadinanza”. “Bisogna avere rispetto e fiducia del mare e degli specchi d’acqua e nel contempo alimentare la percezione del pericolo e la prevenzione assicurando la diffusione di strumenti al servizio della sicurezza”. Ospite d’eccezione ed ambasciatore della FIN, l’ex nuotatore olimpionico Massimiliano Rosolino, mentre il fulcro dell’evento con le esercitazioni si svolgerà martedì 5 giugno sul litorale di Serapo dalle ore 11.30 alle ore 13.30. Gli assistenti bagnanti, saranno impegnati in simulazioni di soccorso in mare utilizzando Stand Up paddle, prone paddle board, affiancandosi ad unità cinofile con tavola spinale galleggiante.

“Per evitare un mare di guai” s’inserisce in un contesto di tre giorni e coinvolgerà in convegni ed approfondimenti, rappresentati istituzionali, delle Capitanerie di Porto, della Protezione Civile, della Guardia Costiera e delle federazioni italiana, europea e mondiale nuoto.

Con i suoi sforzi, unitamente alla formazione degli assistenti bagnanti e alla promozione del nuoto, la FIN ha così consentito una progressiva diminuzione degli incidenti in acqua e delle morti per annegamento rendendo l’Italia uno dei paesi più sicuri del mondo.