contatore statistiche per siti
sabato, 28 marzo 2020

“Gaeta-Formia”: vince il formiano Francesco Mallozzi (#foto)

 

 

Una bellissima giornata di sole e un clima primaverile sono stati lo scenario invidiabile della “Gaeta-Formia”, la classica del podismo che ha richiamato quasi 900 runners. Un numero da record per la 14^ edizione che ha visto primeggiare il padrone di casa e formiano doc Francesco Mallozzi (Asd Top Run Fondi), che ha coperto i 10 km in 32’56”, precedendo l’ivoriano Ibrahim Fane (Pol. Ciociara Antonio Fava) con 33’35” e il molisano Mario Capuani (Atletica Venafro) con 33’40”.
In campo femminile, invece, successo della venezuelana Eugenia Lily Gomez (Asd Top Run Fondi), che, con il crono di 38’50, si è imposta sulla campana Martina Amodio (Asd Napoli Running) con 39’39” e su Alessia Manfredelli (Università Foro Italico) con 40’03”. Il percorso si è snodato lungo le vie delle due città, con la partenza dal piazzale Caboto, nel centro storico di Gaeta, l’attraversamento del lungomare fino al litorale formiano di Vindicio e alla “salita Mennea” di via Felice Tonetti che ha fatto da ulteriore selezione alla gara, che infine ha attraversato via Vitruvio per concludersi nella centralissima zona di Largo Paone.

Il vincitore Francesco Mallozzi è stato premiato dal sindaco di Formia Paola Villa che ha sottolineato ancora una volta il successo di una manifestazione che non abbraccia soltanto lo sport, ma anche il turismo e la cultura. “I parenti degli atleti che gareggiavano si sono potuti deliziare visitando per l’occasione anche la Torre di Mola, uno dei siti archeologici più suggestivi del nostro territorio. La Gaeta-Formia sarà sicuramente arricchita in futuro con altre discipline e soprattutto l’auspicio è unire le tre città più grandi della Riviera d’Ulisse, Gaeta, Formia e Minturno. Noi la sfida l’abbiamo lanciata alla Poligolfo e la società sta valutando di poterla estendere anche ad altre realtà”.

Identico pensiero espresso dall’assessore allo Sport Alessandra Lardo:  “La manifestazione si è ancora una volta rivelata un autentico successo perché coinvolge atleti di ogni età, professionisti e non, e diventa inoltre un momento di incontro e di riscoperta del territorio. Con piacere ricordo che questa mattina era aperta la Torre di Mola per visite guidate”.

Il delegato allo sport del Comune di Gaeta Gigi Ridolfi ha rimarcato che le condizioni meteo hanno sicuramente favorito l’arrivo di tantissimi podisti. “Una vera festa dello sport e insieme all’amministrazione comunale di Formia l’intento è di allargare l’evento anche ad altri settori perché il nostro comprensorio deve ulteriormente crescere sotto tutti i punti di vista. Cercheremo l’anno prossimo di ampliarlo magari spalmandolo in più giorni e aprendo anche ad altre attività agonistiche”.

“I partecipanti hanno potuto godere oltre che della bellezza del nostro Golfo anche di tutto quello che è il panorama dei Monti Aurunci – ha affermato il presidente della Poligolfo, Giulio Di Russo – Quasi 900 partenti e abbiamo iniziato anche con il primo gruppo di camminatori. La vittoria di un ragazzo di Formia nella sua città è un orgoglio per tutti noi, ma vorrei infine sottolineare che il 30% degli iscritti erano donne e nelle prime edizioni invece il numero era molto ridotto.   

La “Gaeta-Formia” è stata organizzata dall’A.S.D. Poligolfo di Formia e patrocinata dal Consiglio Regionale del Lazio, dai Comuni di Formia e Gaeta e dalla Confcommercio, in collaborazione con la Fidal, l’Asi, la Protezione Civile Ver Sud Pontino e la Fenice di Gaeta ed il gruppo ciclistico “Aurunci Cycling Team”.