Photo by Victor He on Unsplash

Il premier Conte ha illustrato in conferenza stampa le misure del nuovo Dpcm firmato questa notte e in vigore da lunedì 26 ottobre al 24 novembre. Ecco in sintesi le misure:

  • bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie aperte tutti i giorni fino alle ore 18, dopo sarà consentito solo l’asporto e le consegne a domicilio;
  • il consumo al tavolo è consentito solo per 4 persone tranne per nuclei familiari conviventi più numerosi
  • vietato consumare per strada cibi dopo le ore 18;
  • chiudono palestre e piscine;
  • chiudono cinema, teatri, sale bingo, parchi di divertimento, teatri, cinema, sale da concerto. Restano aperti i musei;
  • non sono consentiti festeggiamenti dopo le cerimonie;
  • congressi ed eventi consentiti solo a distanza. Cancellate tutti le fiere;
  • sospese le competizioni sportive tranne i professionisti
  • consentiti solo sport non da contatto;
  • previsto incremento della didattica a distanza nelle scuole superiori e lo smart working nella Pubblica Amministrazione, con lo scopo di alleggerire l’afflusso nei mezzi pubblici.

Durante la conferenza stampa il presidente del Consiglio ha specificato di “non aver introdotto il coprifuoco” e ha invitato a muoversi solo per lavoro e motivi di salute, ad evitare di ricevere a casa persone fuori dal proprio nucleo familiare convivente.

Previsti indennizzi per tutti coloro che saranno coinvolti da queste nuove norme. Tra i vari indennizzi cancellata la seconda rata Imu e confermata la cassa integrazione.