Granita al caffè, sogno d’estate

0
100

20130704-230205.jpgIl sole, il caldo e tanta voglia di qualcosa di fresco.
Questo è il bello dell’estate, quando con più leggerezza consumiamo gelati o granite.
Perché no in fondo… Una bella granita al caffè non sarebbe male, visto che, tra l’altro, noi italiani siamo tra i maggiori consumatori al mondo di caffè.
La granita non deve contenere troppo zucchero e la consistenza del ghiaccio è fondamentale.
Per avere un ottimo risultato non bisogna semplicemente miscelare ghiaccio e caffè e infilarli nel freezer; il segreto sta nel miscelare un buon caffè unito a della vaniglia, aggiungendo poi della panna fresca.
La ricetta per una buona granita prevede di miscelare nella stessa quantità, per esempio 250 ml, acqua e caffè (quello della moka è il più indicato), e dello zucchero semolato o di canna in quantità pari a 100 gr, e un cucchiaino di vaniglia. Non dimentichiamoci di 250 ml di panna fresca da montare, zucchero a velo, e, perché no, un soffio di cannella.
Ora abbiamo gli ingredienti, ma il grosso non è ancora fatto, quindi sotto con la preparazione: una volta preparato il caffè e fatto raffreddare un tantino, miscelate in un pentolino lo zucchero insieme all’acqua e al cucchiaino di vaniglia, poi mettete il pentolino sul fuoco. Il risultato dovrebbe essere uno ‘sciroppo’ dal gusto delicato, ma deciso. A questo punto aggiungete il caffè e lasciate riposare il tutto.
Quando il composto avrà raggiunto la temperatura ambiente trasferirlo in freezer per circa 3 ore, andando però a risvegliare la miscela ogni 30/40 min, al fine di evitare che i cristalli di zucchero crescano troppo rimanendo poi privi di caffè. Montate la panna con lo zucchero a velo. Poi prendete la granita e versatela in una bella coppa, aggiungendo la panna appena montata.
A questo punto, chiudete gli occhi e godetevi il momento.