20131027-183525.jpgAveva nascosto 70 grammi di cocaina nell’armadio della nonna, ma questo non gli è servito a evitare l’arresto. E’ in carcere per detenzione e spaccio di droga Fabrizio Sibilia, trentasettenne di Latina. Gli investigatori della squadra mobile della questura di Latina, diretti da Tommaso Niglio, lo tenevano da tempo sotto controllo per cercare di risalire a chi fornisce la droga per lo spaccio nelle zone della “movida” del capoluogo e dintorni. L’area dei pub, ad esempio, o dei locali lungo il litorale. L’uomo già nel 2003 era stato coinvolto in un’operazione della polizia per produzione e spaccio di stupefacenti. Questa mattina il blitz nell’appartamento di Latina dove vive insieme alla convivente e alla nonna. E’ proprio nella stanza di quest’ultima che gli agenti hanno trovato 70 grammi di cocaina purissima. Droga che una volta confezionata e immessa sul mercato avrebbe potuto garantire circa 20.000 euro . La polizia ha trovato anche un bilancino di precisione. Dopo le formalità di rito Sibilia è stato associato alla casa circondariale di Latina, a disposizione del magistrato.

Fonte il Messaggero