Le note e i versi che hanno reso immortale la musica giovedi 21 a Itri

0
119

L’ormai tradizionale serata del 21 luglio, festività della Madonna della Civita, patrona di Itri e dell’arcidiocesi di Gaeta, viene dedicata alla musica immortale che ha segnato l’apoteosi di questo genere artistico in tutto il mondo. Dopo il successo dell’ultima edizione della festa, torna, anche quest’anno, a incantare il numerosissimo pubblico, che raggiungerà Itri per lo spettacolo delle ore 21,00, in piazza Incoronazione, la Grande Orchestra di fiati della Regione Lazio-Banda di San Giorgio a Liri, con il maestro direttore e concertatore Mario Morelli e, il suo vice e capobanda artistico Biagio Terrezza. Con loro la Corale “San Giorgio Martire” con il direttore Simone Palazzo, il tenore Michael Santoro e il soprano Federica D’Antonino, tutti nomi, questi, che confermano la valenza artistica della realtà associativo-culturale frusinate che ha fatto registrare performances applauditissime in molti importanti centri italiani, con artisti e strumentisti che si sono esibiti anche in alcune bande prestigiose d’Europa. Questo il programma per giovedi sera.

1^ parte

G. Orsomando, BANDA SUCRE, marcia sinfonica; Modest Petrovic Musorgskij, BORIS GODUNOV; G. Puccini, dalla TOSCA “Vissi d’arte”, soprano Federica D’Antonino; G. Verdi, da RIGOLETTO “La donna è mobile”, tenore Michael Santoro; G. Verdi, da LA TRAVIATA “Coro delle Zingarelle e matador”, corale San Giorgio Martire; Franz Lehàr, da IL PAESE DEL SORRISO “Tu che m’hai preso il cuor”, tenore Michael Santoro e soprano Federica D’Antonino; G. Verdi dal NABUCCO “Va pensiero”, corale San Giorgio Martire; G. Verdi, da IL TROVATORE “Chi del Gitano”; G. Puccini dalla TURANDOT “Nessuna dorma” , tenore Michael Santoro, soprano Federica D’Antonino, corale San Giorgio Martire.

2^ parte

F. Schubert “AVE MARIA”

G. D’Anzi/T. Manlio “Voglio vivere così”, tenore Michael Santoro.

Vice maestro Biagio Terrezza

Agustin Lara “Granada”; Ennio Morricone “C’era una volta il West”, soprano Federica D’Antonino; Riccardo Cordiferro/Salvatore Cardillo “Core ‘ngrato”; A. Maggio- G.M. Ferilli “Un amore così grande” tenore Michael Martire. Santoro e soprano Federica D’Antonino; AA.VV. “Canzoniere napoletano” tenore Michael Santoro, soprano Federica D’Antonino e corale San Giorgio Martire; AA.VV. “Gran finale”, tenore, soprano e corale; Goffredo Mameli “Inno nazionale”, tenore Michael Santoro, soprano Federica D’Antonino e corale San Giorgio