“Favole di Luce”, sipario alzato con un boom di presenze

0
99

Un inizio da favola, un’atmosfera magica che ha incantato grandi e piccini. In una Piazza della Libertà gremita, alla presenza delle Autorità civili e militari e di rappresentanti del mondo dell’associazionismo e dell’imprenditoria, si è alzato il sipario sulla VII edizione di “Favole di Luce”, l’iniziativa organizzata dal Comune di Gaeta che illuminerà e impreziosirà la Città con installazioni e proiezioni artistiche, eventi e appuntamenti culturali, letterari, storici e artistici, fino al prossimo 15 gennaio. Lo splendido spettacolo della Fontana di San Francesco, arricchito dall’esibizione del gruppo di ballo del “Centro del Movimento”, ha inaugurato la cerimonia di accensione delle “mille e una luci di Gaeta”, trasmessa in diretta radio da Kiss Kiss Italia, con uno switch on che ha visto come protagonisti il Sindaco Cristian Leccese e il suo predecessore Cosmo Mitrano, attraverso un passaggio di testimone simbolo, al tempo stesso, di continuità.    

Obiettivo, raggiunto in pieno in questo primo weekend coinciso con il ponte di Ognissanti, anche grazie alla complicità di condizioni meteo ottimali, favorire la destagionalizzazione dei flussi turistici, così da attirare visitatori anche nei mesi autunnali e invernali, e far vivere l’intera Città per tutto l’anno, rendendo ancora più appetibile il commercio e l’incoming cittadino per far apprezzare sempre più le sue bellezze, il suo patrimonio e le sue particolarità.

«Mi ritengo decisamente soddisfatto – ha dichiarato il Sindaco, dott. Cristian Leccese – per l’apertura di questa VII edizione di “Favole di Luce”. È stata una giornata fantastica, vissuta da parte mia con grande emozione, non solo per il gran numero di presenze che Gaeta ha registrato, ma anche per aver preso le redini di questa manifestazione straordinaria, nata dall’intuizione del mio predecessore Cosmo Mitrano. Un primo bilancio che premia la Città e ci sprona e stimola ad andare avanti continuando a rilanciare un evento che ormai rappresenta un appuntamento irrinunciabile per la destagionalizzazione turistica dell’intero comprensorio, che attira visitatori da ogni parte d’Italia. Si tratta di una grande opportunità per il nostro territorio, che dobbiamo far crescere ulteriormente, implementandola con altre proposte nei mesi successivi di febbraio e marzo, per mettere in evidenza e valorizzare le nostre potenzialità, come Città dell’arte, del mito e del mare. Per questo, siamo riusciti a immaginare un nuovo brand, attraverso una visione strategica che ha permesso di arricchire “Favole di Luce” con una serie di iniziative, eventi e contenuti culturali, per un turismo esperienziale ed emozionale che racchiude, per esempio, le passeggiate alla scoperta del centro storico di Gaeta medievale e la possibilità di godersi la bellezza del mare in ogni stagione dell’anno. Sento quindi di ringraziare l’Amministrazione comunale, i dirigenti, i dipendenti comunali, gli assessori, i consiglieri e il mio staff, in modo particolare Andrea Brengola e Giovanni Di Tucci, che si sono distinti nell’organizzazione di questa edizione. Ma l’ultimo ringraziamento, il più importante, voglio riservarlo a tutti i cittadini di Gaeta, che vivono questa manifestazione nel loro cuore e si impegnano per valorizzarla, rilanciarla e renderla sempre più un grande successo. Quindi, grazie Gaeta, grazie ai cittadini. Proseguiamo su questa strada, perché lo merita la nostra meravigliosa Città e lo meritiamo tutti noi».