La particolarità del derby è tutta nel day after, nella sopportazione dei vinti e nell’euforia dei vincitori. La mattina seguente gli strascichi della partita continuano.
Per strada, al bar, in ufficio, tra amici o semplici conoscenti: è tempo di sfottò e prese in giro.
Qualcosa a cui non si scappa, nella sola speranza di incassare per poi rifarsi alla prima occasione utile.

Il bello dei derby è anche questo! Vediamo le campane cosa hanno detto e scritto su questo derby che ha visto prevalere il Formia sul Gaeta.

Incominciamo con i vincitori, sul sito ufficiale del Formia calcio tra le ultime news c’è proprio quella sulla partita di ieri. Il titolo:” Il Formia domina il Gaeta, spettacolo biancazzurro sugli spalti“.

All’interno del pezzo si sviscera la partita e si parla, oltre che del rigore assegnato (giustamente) ai padroni di casa, del non rigore concesso agli ospiti. Per il Formia: “I gaetani lamentano un calcio di rigore per un presunto fallo di Carginale su Femiano, ma è troppo evidente come l’attaccante gaetano si lasci cadere, buona la decisione dell’arbitro e dell’assistente.

L’articolo termina con un “Formia si conferma “Padrona del Golfo“.

Adesso vediamo gli sconfitti cosa hanno scritto sul loro sito ufficiale.

L’ultimo articolo si titola così:”GAETA SCONFITTO MA CON UN RIGORE CHIARO E NETTO NON CONCESSO DAL DIRETTORE DI GARA. RISULTATO INGIUSTO. DAGLI SPALTI: “VERGOGNA”

Nel testo si recrimina sull’episodio del rigore non concesso:”Pesa però il grave errore arbitrale Due pesi e due misure.” “Rigore sacrosanto, dubbi non ve ne sono.” Ed ancora:”Gaeta bastonato da un arbitro che concede un rigore al Formia e dopo tre minuti ne nega uno plateale ai biancorossi, un arbitro protagonista di una direzione di gara pessima, che purtroppo ha macchiato l’ atteso derby

Ovviamente non è facile capire chi abbia ragione e questo rigore/non rigore rimarrà nella storia dei derby, uno dei derby -a nostro personale giudizio- tra i più brutti visti negli ultimi anni e giocato con insolite divise Gialli vs Neri.

Da spettatori ci limitiamo a raccontarla come l’abbiamo vista e vissuta e vorremmo chiudere la contesa con la cosa più bella vista ieri a Maranola:
Al di là delle bandiere e dei campanilismi la vittoria più bella per tutti è stata rivedere Andrea Scipione allo stadio.
Almeno lui ha messo tutti d’accordo!

Vi riproponiamo il punto di Erasmo Lombardi Di Perna con gli Highlights e i gol